menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni regionali, la Calabria al voto nel giorno di San Valentino: scatta il toto candidato

Con il decreto firmato dal presidente Nino Spirlì, si aprono gli scenari politici per l'indicazione dei papabili alla carica di governatore della Calabria

La Calabria tornerà al voto il prossimo 14 febbraio. Con il decreto firmato dal presidente facente funzioni della Regione, Nino Spirlì, si aprono a distanza di un anno dalla proclamazione del presidente Jole Santelli, scomparsa prematuramente l'ottobre scorso, gli scenari politici per l'indicazione dei papabili alla carica di governatore della Calabria. Per il centrodestra, attualmente forza di maggioranza che guida la giunta, toccherà ancora a Forza Italia esprimere la candidatura. 

Secondo i rumors, i nomi più discussi sono quelli del deputato azzurro cosentino Roberto Occhiuto e della sindaca di Vibo Valentia Maria Limardo. Nella rosa dei nomi non è escluso che possa inserirsi anche l'assessore all'agricoltura Gianluca Gallo, attuale coordinatore provinciale del partito a Cosenza. Sul fronte avversario, per il centrosinistra resta in ballo la candidatura di Nicola Irto (Pd), attuale vice presidente del Consiglio regionale.

La coalizione dovrà confrontarsi con Italia Viva, presente con i due parlamentari Ernesto Magorno e Gelsomina Vono, e con le rappresentanze civiche, all'interno delle quali potrebbe ritrovarsi il geologo Carlo Tansi, tornato in auge dopo la vittoria del proprio candidato alle comunali a Crotone. Ancora incognita la scelta del candidato del Movimento 5stelle.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nasce la "Fede Reggina", gioiello ispirato al lungomare Falcomatà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento