Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica

Regionali, scatta il countdown: in 4 si contendono la poltrona di presidente

Ai nastri di partenza 21 liste a sostegno dei candidati Roberto Occhiuto, centrodestra, Amalia Bruni, centrosinistra, Luigi de Magistris e Mario Oliverio. Urne aperte domenica 3 e lunedì 4 ottobre

La Calabria torna al voto. Gli elettori saranno chiamati alle urne, domenica 3 e lunedì 4 ottobre, per eleggere il nuovo governatore della Regione e per il rinnovo del Consiglio regionale. Elezioni che si sono rese necessarie a quasi due anni dalle precedenti per la prematura scomparsa della presidente Jole Santelli, morta nell'ottobre scorso. In quattro si contenderanno la poltrona di presidente: ai nastri di partenza Roberto Occhiuto, coalizione di centrodestra, Amalia Bruni, coalizione di centrosinistra, Luigi de Magistris e Mario Oliverio.

I candidati

Occhiuto-4Roberto Occhiuto - coalizione di centrodestra - ex capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati. Cosentino, 52 anni, laureato in scienze economiche e sociali all’Università della Calabria, separato e padre di due figli. Giornalista pubblicista e fratello di Mario, sindaco di Cosenza. Vanta una lunga carriera politica, è entrato in parlamento nel 2014. Il suo slogan per questa appassionante sfida è: "Io in Calabria ci sono nato, conosco i calabresi e quello di cui sono capaci. Non ci resta che farlo vedere a tutti!". Dopo la convocazione anticipata delle elezioni regionali del 3 e 4 ottobre 2021, per la prematura scomparsa della presidente Jole Santelli, il 16 giugno 2021 viene ufficializzata la sua candidatura, con l'appoggio dell'intera coalizione di centrodestra, in ticket con Nino Spirlì, attualmente presidente facente funzioni uscente, come vicepresidente in quota Lega.

bruni-3-2Amalia Cecilia Bruni - coalizione di centrosinistra - neurologa e scienziata famosa in tutto il mondo. Direttrice del centro regionale di Neurogenetica, a Lamezia Terme dal 1996, è stata allieva di Rita Levi Montalcini. La dottoressa Bruni, 66 anni, è nata a Girifalco, è sposata con tre figli. Ha deciso di accettare la candidatura a presidente della Regione Calabria perchè intende mettere la sua esperienza al servizio dei calabresi: "Voglio farlo assieme a coloro che come me credono di poter avere ancora una speranza".

de magistris-4Luigi de Magistris - polo civico - ex magistrato e politico. E' nato nel 1967, è sposato ed ha due figli maschi. Nel maggio del 2011 diventa sindaco di Napoli e nel 2015 viene nuovamente rieletto, in questo caso anche come sindaco della città metropolitana. È stato anche europarlamentare per l'Italia dei Valori dal 2009 al 2011, dove ha presieduto la Commissione per il controllo dei bilanci del Parlamento europeo.

Oliverio-5Mario Oliverio - indipendente/sinistra - 68 anni, politico di professione: è stato sindaco di San Giovanni in Fiore, presidente della provincia di Cosenza e parlamentare. L'ex governatore Pd si schiera in contrapposizione alla coalizione ma soprattutto ai dem.

Le liste a sostegno dei candidati

Sette le liste che sostengono Amalia Bruni: Pd, M5s, Tesoro Calabria, Partito animalista, Europa Verde, Socialisti, e Bruni presidente. Sette liste anche per Roberto Occhiuto: Forza Italia, Fratelli d'Italia, Lega, Udc, Cambiamo con Toti, Noi Con L'Italia e Coraggio Italia. Sei liste a sostegno di Luigi de Magistris: De Magistris Presidente, DeMa, Uniti con de Magistris, Per la Calabria con de Magistris, Calabria resistente e solidale e Un'altra Calabria è possibile. L'ex governatore della Calabria Mario Oliverio sarà sostenuto da una sola lista.

Gli scranni al Consiglio regionale

Il Consiglio regionale della Calabria è composto dal presidente della giunta regionale e da trenta consiglieri. Il numero dei consiglieri da eleggere è pari a 30: 24 (ventiquattro) col sistema proporzionali, compreso, come consigliere eletto, il candidato presidente perdente arrivato secondo nella competizione  elettorale e 6 (sei) secondo un modello maggioritario.

Dei 30 seggi, 24 sono assegnati alle 3 Circoscrizioni della Regione ed alla lista, ovvero alla coalizione, che nelle elezioni abbia ottenuto la maggioranza relativa sono assegnati 23 seggi da ripartire proporzionalmente tra le liste ed è attribuito un premio di maggioranza.

Tre le circoscrizioni elettorali in Calabria

Il territorio della Regione Calabria è ripartito in tre circoscrizioni elettorali con assegnazione dei seggi così denominate e composte:

  • Circoscrizione NORD, assegnati 9 seggi, comprende i Comuni della Provincia di Cosenza;
  • Circoscrizione CENTRO, assegnati 8 seggi, comprende i Comuni delle Province di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia (in questa Circoscrizione le liste devono essere composte, a pena di inammissibilità, in modo che ci sia almeno un candidato residente per ciascuna delle province corrispondenti);
  • Circoscrizione SUD, assegnati 7 seggi, comprende i Comuni della Provincia di Reggio Calabria.


Non verranno ammesse al riparto dei seggi:

le liste regionali che non abbiano ottenuto nell’intera Regione almeno il 15 per cento dei voti validi o almeno il 4 per cento se facenti parte di una coalizione; le coalizioni di liste regionali che non abbiano ottenuto complessivamente nell’intera Regione almeno il 15 per cento dei voti validi espresso a favore delle stesse.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, scatta il countdown: in 4 si contendono la poltrona di presidente

ReggioToday è in caricamento