Nuove telecamere in città e pulizia straordinaria del litorale di Gallico

Maggiori controlli per fronteggiare gli incivili e le micro discariche presenti in città, il vicesindaco Armando Neri ha affermato "Non arretra di un passo"

Non c'è più scampo per i furbetti, arrivano nuove telecamere in città e pulizia straordinaria del litorale. Anche questa mattina, l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Giuseppe Falcomatà, ha segnato un punto in favore alla crescita armonica del territorio potendo contare sul contributo fattivo dei cittadini. 

Il vicesindaco Armando Neri, delegato all’ambiente, ha preso parte al riordino del decoro della spiaggia di Gallico che ha visto impegnati numerosi volontari, oltre ai promotori dell'iniziativa: i rappresentanti del locale circolo del Partito democratico, guidato da Natale Pensabene.

Un’iniziativa che ha coinvolto decine di persone, oltre agli operatori di “Castore”, società in house del comune, e dell’Avr, l’azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti in città. Un momento di partecipazione attiva, dunque, che ha riscontrato i favori del vicesindaco Neri soddisfatto per "l’atteggiamento di maturità, abnegazione, sacrificio e disponibilità dimostrato dalla gente schierata in prima fila per il mantenimento del decoro e della pulizia del territorio". 

"L’amministrazione comunale – ha commentato Armando Neri – è al fianco della brava gente e di chi dimostra fattivamente il proprio amore per Reggio. E’ un impegno, il nostro, che affonda le proprie radici in un preciso percorso politico. Non è un caso, infatti, ch’io stesso sia fra i promotori e fra gli eletti della lista Reset che, nel 2014, si presentò agli elettori seguendo lo spirito ispiratore del movimento: Reggini al servizio del territorio. Ecco perché non ci tiriamo mai indietro quando c’è da rimboccarsi le maniche offrendo un contributo pratico alle esigenze dei cittadini".

La raccolta in spiaggia, fra i volti soddisfatti dei tanti bagnanti, è durata diverse ore. I volontari si sono ritrovati sul lungomare a partire dalle ore 7.30 ed hanno operato fino a mezzogiorno inoltrato. In questo lasso di tempo sono stati raccolti oltre 90 sacchi pieni di ingombranti, rifiuti semplici e scarti dal diserbo dell’area. Ed è stato importante riscontrare un’alta la partecipazione dei cittadini che, sotto il sole d’agosto, non hanno lesinato impegno e dedizione per la buona riuscita dell’iniziativa. Nell’occasione, la società Avr ha predisposto delle piccole isole ecologiche che, in pianta stabile, saranno al servizio dei cittadini che avranno cura di gestire in forma diretta, volontaria e gratuita. 

Intanto, sul fronte del contrasto agli incivili ed alle micro discariche presenti in città, il vicesindaco Armando Neri ha dato notizia dell’installazione delle telecamere e dei cartelli destinati a dissuadere e fronteggiare la speciosa pratica dell’abbandono dei rifiuti sulla pubblica via. "Non arretra di un passo – ha continuato Neri – la lotta che abbiamo intrapreso, insieme al sindaco Giuseppe Falcomatà, contro quelle persone che, senza alcuno scrupolo, continuano ad inquinare e a deturpare il bellissimo territorio di Reggio. Abbiamo installato nuovi sistemi di video sorveglianza che ci consentiranno di continuare ad individuare e denunciare quanti agiscono al di fuori delle normali regole del vivere civile. Adesso, più che mai, il controllo è capillare ed incisivo. Nessuno avrà scampo o potrà pensare di farla franca. La battaglia è lunga e complessa, ma non ci spaventa. Gli incivili non avranno vita facile".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa nella serata finale di Festa Madonna: diverse persone finiscono in Questura

  • Inizio anno scolastico, mancata nomina assistenti disabili: l'intervento di Marziale

  • Assistenti educativi in protesta, Nucera: "Il servizio partirà dopo la prima settimana di ottobre"

  • Prende forma la Polisportiva Giulio Campagna, società pronta a durare nel tempo

  • Brancaleone, incidente tra auto e pulmino: un morto e due feriti

  • Stretta dei Nas sul territorio: sequestrata una clinica e locali chiusi in provincia

Torna su
ReggioToday è in caricamento