Sabato, 20 Luglio 2024
Verso il voto / Gioia Tauro

Gioia Tauro torna alle urne per il ballottaggio: deve scegliere la sindaca

A sfidarsi sono due donne candidate, Simona Scarcella e Maria Rosaria Russo, entrambe di area centrodestra. Si vota domenica e lunedì

Domenica e lunedì a Gioia Tauro si torna alle urne. I suoi quasi ventimila abitanti sono chiamati a votare, infatti, per il turno di ballottaggio per le elezioni amministrative. 

A contendersi la fascia tricolore saranno infatti Mariarosaria Russo, 59 anni, preside del liceo Piria di Rosarno e l’avvocato Simona Scarcella, 49 anni, responsabile dell’area legale, anticorruzione e privacy dell’Autorità di sistema portuale dei mari Tirreno meridionale e Ionio.

Sono stati giorni intensi di campagna elettorale e apparentamenti e adesso ecco che riparte la sfida tra le due donne che al primo turno, insieme ad altri due candidati alla carica di sindaco,  Renato Bellofiore e Rosario Schiavone, non hanno ottenuto la maggioranza. Al primo turno Simona Scarcella ha ottenuto il 39,2% delle preferenze, mentre Maria Rosaria Russo si è fermata al 35,5%.

Voti sufficienti per aggiudicarsi la corsa al ballottaggio per andare a governare poi, insieme alla squadra vincente la città, seconda della provincia reggina per numero di abitanti e per importanza, e sede di uno dei porti più grandi del Mediterraneo. 

Comunque vada è certo che Gioia Tauro, per la prima volta nella sua storia, avrà una sindaca a Palazzo Sant’Ippolito.

Come si vota

Il secondo turno, dopo il voto dell'8 e 9 giugno, riguarda esclusivamente i comuni con più di 15mila abitanti in cui nessun candidato ha ottenuto più del 50% dei voti al primo turno, si svolgerà dalle 7 alle 23 di domenica 23 giugno e dalle 7 alle 15 di lunedì 24 giugno. 

La scheda per il ballottaggio comprende il nome e il cognome dei candidati alla carica di sindaco, scritti entro l'apposito rettangolo, sotto il quale sono riprodotti i simboli delle liste collegate. Il voto si esprime tracciando un segno sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato prescelto. 

Non è ammesso il voto disgiunto, ovvero la possibilità di votare per un candidato alla carica di sindaco e, contemporaneamente, per una lista di candidati alla carica di consigliere comunale non collegata a quel candidato a sindaco. Una volta chiusi i seggi inizierà lo spoglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioia Tauro torna alle urne per il ballottaggio: deve scegliere la sindaca
ReggioToday è in caricamento