rotate-mobile
Politica

La vicenda dell'Hospice in commissione vigilanza del Consiglio regionale

Domani sarà affrontata la modalità per la prosecuzione del rapporto tra la struttura e la Regione. In commissione anche le vicende Sorical e non convocazione dell'Ugl al tavolo della firma del contratto decentrato di lavoro per il settore idraulico-forestale

La Commissione speciale di vigilanza, presieduta dal consigliere Giuseppe Ennio Morrone, ha dedicato la seduta odierna ad una serie di audizioni.

Sorical - “La Commissione – ha detto Giuseppe Ennio Morrone a conclusione della seduta – ha fatto propria all’unanimità la richiesta reiteratamente avanzata dal collega Carlo Guccione di impegnare il presidente della giunta regionale, Mario Oliverio, e il presidente del Consiglio regionale, Nicola Irto, affinché essi richiedano agli amministratori della Sorical spa l’elenco del personale assunto, i dati dei consulenti, i lavori in corso e l’albo delle imprese impegnate in tali lavori". 

Vicenda Hospice - "L’organismo che presiedo, ha continuato Giuseppe Ennio Morrone, ha inoltre audito il dirigente generale del dipartimento della Salute, dottor Antonio Belcastro, il dirigente dell’Asp di Reggio Calabria, dottor Domenico Carbone e il presidente della Fondazione Hospice Via delle Stelle’, dottor Vincenzo Trapani Lombardo. "Dagli interventi - ha sottolineato il presidente Morrone – è emersa la volontà dell’Asp e della Regione Calabria dir coprire le rette maturate in base ai ricoveri nella struttura per le cure palliative di Reggio Calabria, e già da domani, a seguito di un incontro tra le parti interessate e il dipartimento della salute a Catanzaro, saranno affrontate le modalità per la prosecuzione del rapporto tra l’Hospice e la Regione Calabria”.

Lavoro settore idraulico-forestale - “Infine, ha concluso Morrone, la Commissione ha audito i rappresentanti regionali del sindacato Ugl, che hanno contestato la loro non convocazione al tavolo della firma del contratto decentrato di lavoro per il settore idraulico-forestale da parte della Regione, richiesta che la Commissione si farà carico di inoltrare al dipartimento preposto”. Ai lavori della Commissione hanno contribuito i consiglieri: Nicolò, Neri, Pedà, Romeo e Guccione.

La precisazione della Sorical 

I commissari liquidatori della Sorical non si sono mai sottratti alle prerogative del Consiglio regionale ed hanno sempre collaborato alle richieste di chiarimento, tant’è che nel 2019 sono stati auditi, in due distinte sedute, sia dalla Commissione vigilanza che dalla Commissione bilancio. Giovedì scorso, 18 luglio, alle ore 16,28, l’Ufficio legale della Sorical ha comunicato formalmente alla segreteria amministrativa dalla Commissione vigilanza l’impossibilità dei vommissari a partecipare alla seduta, causa impegni precedenti. I Commissari Liquidatori restano in attesa di una nuova convocazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La vicenda dell'Hospice in commissione vigilanza del Consiglio regionale

ReggioToday è in caricamento