Giovedì, 18 Luglio 2024
La nota

Inchiesta "Ducale", Lega: "Nessun atto giudiziario a Mario Cardia"

Il commissario regionale Saccomanno e il segretario  provinciale di Reggio Calabria Recupero sono però pronti, se dovesse essere confermato: "ad assumere una posizione netta con immediata  sospensione"

"Reggio Calabria è messa veramente male, ma dobbiamo essere sempre attenti e dare la possibilità a tutti di poter dimostrare la propria estraneità alle eventuali contestazioni che vengono avanzate giudiziariamente", affermano in una nota Giacomo Francesco Saccomanno, commissario regionale della Lega Calabria, e Franco Recupero, segretario  provinciale di Reggio Calabria in merito all'inchiesta "Ducale".

"Interpellato, il consigliere comunale Mario Cardia ha confermato - proseguono Saccomanno e Recupero - di non aver ricevuto nessun atto giudiziario e, quindi, di essere all’oscuro di quanto si legge nei giornali. 

Si prende atto di tale dichiarazione e non si può non evidenziare che, ancora una volta, la stampa annuncia quello che dovrebbero prima sapere e conoscere i soggetti interessati. 

Ma, a parte ciò, se quanto affermato dovesse essere confermato appare più che evidente che bisogna, da una parte avere fiducia nella giustizia ed augurare un pronto chiarimento, ma dall’altra assumere una posizione netta con immediata  sospensione.  Questa è la linea del partito già utilizzata nel passato".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta "Ducale", Lega: "Nessun atto giudiziario a Mario Cardia"
ReggioToday è in caricamento