rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Politica

Inchiesta Bronzi di Riace, Falcomatà: "Venga fatta piena luce sulla vicenda"

Sui tanti dubbi sollevati dal servizio de Le Iene, il sindaco incoraggia "qualunque iniziativa dello Stato, affinché venga assicurato al Museo ogni reperto pertinente al ritrovamento"

L'inchiesta realizzata da Le Iene sui Bronzi di Riace e i numerosi dubbi sul rinvenimento e sulla successiva gestione del recupero ha spinto il sindaco della Cittò metropolitana Giuseppe Falcomatà a "una ponderata riflessione. Lasciando da parte tutte le ipotesi delittuose che sono state fatte intravedere dal servizio andato in onda, che competono alla magistratura inquirente, non posso non auspicare che venga fatta piena luce sulla vicenda in oggetto, ben consapevole che i Bronzi di Riace sono l’attrattiva turistica e culturale principale dell’intera area metropolitana".

"In questo senso - spiega Falcomatà - dopo aver stigmatizzato comportamenti violenti e minacciosi, che rispondono a uno stereotipo del calabrese che deve essere completamente superato, ci sentiamo di incoraggiare qualunque iniziativa dello Stato, affinché venga assicurato al Museo di Reggio ogni reperto pertinente al ritrovamento, perché sarebbe impensabile che la storia ci giudicasse incapaci di tutelare i massimi capolavori dell’arte greca, ritrovati nelle nostre acque".

Il servzio dell'inviato Antonino Monteleone de Le Iene

La Città metropolitana "incoraggia gli studi e la divulgazione scientifica dei due Bronzi, nella piena consapevolezza che Reggio è la “casa” dei due capolavori artistici dell’epoca greca classica". "Da molto tempo - aggiunge Falcomatà -  abbiamo capito, infatti, che oltre la necessaria protezione e l’esposizione dignitosa dei reperti di pregio, è importantissimo che la loro conoscenza venga disseminata in un ambito non solo nazionale, ma anche internazionale, nella convinzione che solo i

Bronzi di Riace possano "convincere" un turista americano, sudafricano o australiano a intraprendere un viaggio che lo porti in Calabria. Investire sul nostro patrimonio culturale, incentivare la produzione di prodotti culturali, è una delle vie che portano al superamento dello svantaggio che il Sud paga ancora in termini di risorse e di benessere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Bronzi di Riace, Falcomatà: "Venga fatta piena luce sulla vicenda"

ReggioToday è in caricamento