rotate-mobile
Le parole del governatore

Incidente mortale sulla Statale 106, Occhiuto: "Calabria in lutto per le giovani vite spezzate"

Il messaggio del presidente della Regione, che ribadisce l'impegno ad accelerare e portare a termine i lavori di ammodernamento dell'arteria

Un messaggio accorato è rivolto dal governatore calabrese Roberto Occhiuto alla famiglie delle vittime del terribile incidente di Montauro. "Una preghiera - afferma in una nota il presidente della Regione Calabria - per i quattro giovani deceduti in seguito al drammatico incidente sulla strada statale 106, a pochi chilometri da Catanzaro. La Calabria è in lutto per queste giovani vite spezzate. Sincero cordoglio da parte della giunta regionale alle famiglie delle vittime".

"Le istituzioni e la politica – aggiunge Roberto Occhiuto – devono rispondere a queste tragedie con fatti concreti, non con parole. Bene che la Calabria abbia ottenuto, nella scorsa legge di bilancio, 3 miliardi di euro immediatamente spendibili per la Statale 106, ma adesso bisogna accelerare". 

Il presidente ricorda che il tratto tra Crotone e Cutro è stato già bandito e aggiudicato e a breve inizieranno i lavori. Per gli altri due lotti, invece, Anas è in attesa che il ministero dell’ambiente consenta subito, così come è stato richiesto dalla stessa azienda nazionale autonoma delle strade statali, che possa essere la Regione, in sostituzione dello stesso ministero, ad autorizzare la valutazione di impatto ambientale, così come previsto dalla legge.

"Questa procedura semplificata - spiega il governatore - consentirebbe all’Anas di bandire i due lotti rimanenti già nelle prossime settimane". Conclude Roberto Occhiuto: "Non si può perdere altro tempo: il governo ha il dovere di garantire ai cittadini calabresi strade moderne e soprattutto sicure". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente mortale sulla Statale 106, Occhiuto: "Calabria in lutto per le giovani vite spezzate"

ReggioToday è in caricamento