rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Dopo il voto

Cannizzaro: "65913 grazie, adesso liberiamo Reggio dalla sinistra"

Il deputato di Forza Italia ha ringraziato i suoi elettori in piazza Duomo alla presenza del governatore della Calabria Roberto Occhiuto e dei rappresentanti comunali e regionali

Sceglie la piazza Francesco Cannizzaro, ancora una volta eletto in Parlamento, alla Camera dei deputati, per ringraziare i suoi elettori. Sul palco, in Piazza Duomo (che una volta era la piazza scelta della sinistra, mentre la destra preferiva piazza Italia ndr) entra in "scena", accompagnato dalla musica, in chiaro stile berlusconiano, insieme a Davide, ragazzo down, suo sostenitore da anni. 

65913 grazie, la scritta sul maxi schermo in piazza è chiara e lui, Ciccio, come lo chiamano, anzi lo acclamano i suoi sostenitori, lo ripete a gran voce: "Sessantacinquemilanoventotredici grazie, ai miei elettori che con la testa e con il cuore hanno votato Forza Italia per Reggio e la Calabria". 

Elezioni Cannizzaro grazie elettori 02-2La piazza è piena, ma sicurmanete non gremita, e dal palco l'onorevole Cannizzaro in compagnia di consiglieri regionali, sindaci e del governatore Occhiuto lancia frecciate alla sinistra: "Qui in questa stessa piazza è venuta la sinistra, con Letta, utilizzando la città come passerella per poi buttarla via il giorno dopo le elezioni, ed erano la metà di quelli che siamo stasera in piazza. Dobbiamo liberare Reggio e la provincia dalla sinistra. Dobbiamo far rinascere questa città".

Parla a braccio Cannizzaro, mette passione e arringa la sua gente, che applaude. "Potevo scegliere i social per ringraziare, come ho già fatto, ma ho scelto di venire in piazza, per questo simbolico brindisi non per Cannizzaro - dice - ma per il riscatto di Reggio e della Calabria. Questa non è una festa, è un momento per ritrovarci e il bello inizia adesso. Abbiamo una sfida per questa città e vogliamo aggregare le migliori forze che ci sono, e sono tante, che in questi anni si sono allontanate dalla politica pensando che sia  il male. La politica è bella, è fare cose buone per la gente e allora bisogna pensare a quanto fatto fin qui, ad esempio, dal governo Occhiuto in Regione. In pochi mesi ha già cambiato molte cose e in Parlamento io ho lottato per portare risultati per la città, per la provincia, per la Calabria".

Elezioni Cannizzaro grazie elettori 05-2

L'elenco delle cose fatte è lungo, snocciala dati e cifre Cannizzaro e ricorda l'impegno per l'aeroporto dello Stretto così come i finanzimanti per il porto reggino che sarà importante nel cuore del Meditteraneo dove attraccheranno anche le navi da crociera. 

Le bandiere di Forza Italia sventolano, la gente ha al braccio anche il braccialetto azzurro, gadget per ricordare questa vittora di Cannizzaro e di Forza Italia che è una vittoria anche per Berlusconi "l'immortale" che per i suoi 86 anni si regala il ritorno a Palazzo Madama, più forte delle spallate di chi voleva che il suo partito fosse ormai ridotto ai minimi storici. Forza Italia invece ha retto bene e adesso assapora la vittoria. Con Cannizzaro, sul palco, c'è anche Giovanni Arruzzolo, neo eletto in Parlamento.

Ciccio Cannizzaro rivolge anche un ringraziamento alla Madonna della Consolazione che è al Duomo e poi alla sua famiglia, ai suoi nipoti, e ai suoi collaboratori. Poi aggiunge: "Abbiamo iniziato la campagna elettorale con i "botti" ma non ci hanno intimorito, anzi ci hanno dato più spinta per affrontare questa sfida. La mia segreteria è sempre aperta, ma non venite la sera dopo le 19 perchè sparano"  scherza Cannizzaro, "chiunque ha voglia di impegnarsi per il riscatto di questa città, può venire, noi ci siamo. Forza Reggio, Forza Calabria".

Elezioni Cannizzaro grazie elettori 04-2Tocca a Roberto Occhiuto chiudere questa manifestazione e lo fa evidenziando la grande passione di Cannizzaro per la politica e per la sua città: "Ciccio ha a cuore questa città, - afferma il governatore - è lui il cuore di Reggio. Si è sempre speso per questa città e lo farà ancora da Roma, anche per la Calabria. Adesso pensiamo al futuro di questa terra, che passa dal termovalorizzatore di Gioia Tauro e dal mare pulito, oltre che da una buona sanità. In undici mesi di governo della regione abbiamo lavorato tanto per risolvere problemi che vi erano da anni, abbiamo trovato una Regione che sembrava non essere stata governata da anni.

Ecco noi vogliamo far rinascere la Calabria e darle un futuro, basti pensare che quest'anno sul fronte dei rifiuti abbiamo fatti passi importanti. Se l'anno precedente hanno spedito tonnellate di rifiuti in Danimarca, noi abbiamo spedito zero rifiuti e stiamo lavorando per aiutare le amministrazioni locali su questo fronte. Il termovalorizzatore è un passaggio importante. Insieme possiamo cambiare la Calabria".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cannizzaro: "65913 grazie, adesso liberiamo Reggio dalla sinistra"

ReggioToday è in caricamento