rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
L'evento

Premio Marco & Alberto Ippolito, edizione dedicata al valore dello sport

Successo per la manifestazione rivolta alle scuole, partita da Reggio Calabria per approdare alla fase conclusiva di Genova

Successo per l'edizione 2024 del premio internazionale “Marco & Alberto Ippolito” (poesie e racconti) e “Katya Pangallo-Regalaci un sorriso” (fotografie e ricerca sociologica). Il Premio è partito da Reggio Calabria, dove lo scorso 2 maggio è stato presentato ufficialmente presso la sala Monteleone del consiglio regionale, per sbarcare a Genova per le giornate conclusive.

L'evento, a cui partecipano in un rapporto sinergico scuole, università e istituzioni italiane ed europee, nasce dal desiderio di fondare un'agorà in cui i giovani di diverse nazioni possano confrontarsi e dibattere tematiche inerenti alla loro condizione esistenziale e la situazione politico-sociale del villaggio globale, per formare nei giovani una coscienza europea e un modo diverso di vedere le vicende umane, oltre ogni egoismo o interesse personale o nazionale.

Seguendo un iter graduale, i giovani in ogni anno scolastico realizzano un percorso  didattico-sociologico riguardante la loro condizione adolescenziale ed il loro rapporto con la famiglia, con la scuola  e con la società. Ogni tematica è intesa nel suo più ampio significato, come valore indispensabile per una corretta convivenza civica, per affermare i principi ed i valori della democrazia, della solidarietà e dell’amicizia.  Per dare più incisività, ogni edizione del Premio propone esempi di professionalità nel vari campi dell’arte, della cultura, dell’economia, della scienza e dello sport, che si siano distinti per l’eccellenza nei loro ambiti e la perseveranza nel seguire la loro passione.

Il premio “Marco & Alberto Ippolito” nasce a Reggio Calabria nel 2002 per ricordare la figura e l’opera di due giovani fratelli appassionati di poesia e delle arti, scomparsi prematuramente a poca distanza uno dall’altro; in seguito si è aggiunta la sezione “Katya Pangallo – Regalaci un sorriso”, omaggio ad un’altra giovane amante della cultura, anch’essa scomparsa in giovane età.

Promotori e animatori di questa straordinaria iniziativa sono la presidente, professoressa Natina Cristiano Ippolito, e il coordinatore professor Leonardo Pangallo, affiancati dai componenti delle giurie delle varie sezioni e supportati dalla Finsm (Federazione nazionale insegnati) sezione di Reggio Calabria.

Quest’anno il filo conduttore del premio è stato lo sport, per realizzare un progetto didattico-pedagogico con l’indispensabile interazione fra sport, scuola e famiglia. Prezioso è stato il supporto dell’Università di Genova, grazie al prezioso contributo della professoressa Daniela Preda del dipartimento di scienze politiche e internazionali, del comune di Genova, del collegium national Mircea Cell Baran di Costanza (Romania) e con il patrocinio del consiglio regionale della Calabria, dell’Ilsrec, del Coni e di Asi. 

Il premio si suddivide in dieci sezioni: poesia, racconti  brevi, fotografia, ricerca  sociologica, realizzazione di un DVD, Il territorio tra riti e tradizioni, Premio “Katya Pangallo:-Regalaci un sorriso”, Conferimento del titolo di “Personalità Eccellente”, Premio “Amicizia”, Proclamazione “Cittadino Europeo”. Hanno partecipato le seguenti scuole: Agrupamento de escolas “Augusto Cabrita” - Barreiro (Portogallo), Alviksslolan - Stoccolma (Svezia), Centrum Edukacji - Zabrze  (Polonia), Colegiul National "Mircea cel Batran"- Constanta (Romania), Euroteam Czech Republic - Karviná  (Rep. Ceca), "Maria - Waechetler" Gymnasium -  Essen (Germania), IIS "Vaccarini" - Catania (Italia), ISS. “E.Montale – Nuovo IPC” – Genova (Italia), ITIS - Liceo Scientifico Tecnico "G. Vallauri"-  Velletri (Italia), Liceo "Vassil Levski" - Yambol (Bulgaria), Liceul Teoretic " Mihail Kogalniceanu " - Chisinau (Rep. di Moldavia).

Nella giornata conclusiva, presso la suggestiva location della Cappella dell’Albergo del Poveri di Genova, sono stati consegnati i premi Internazionali “Marco & Alberto Ippolito” “Personalità Eccellente” 2024 ai seguenti vincitori: Andrea Cartney (sezione formazione); Luigi Bonavina (sezione scienze); Pernilla Christina Wiberg (sezione sport).

Il premio internazionale amicizia “Marco & Alberto Ippolito” è andato al Movimento Mabasta. Il premio  internazionale “Marco & Alberto Ippolito - Cittadino Europeo" è andato a Jean Marie Palayret.

Nelle relazioni scolastiche che sono giunte al premio la tematica dello sport contiene al suo interno una ben più ricca occasione di opportunità didattico-pedagogiche, in riferimento non già ai potenziali campioni “super omnes”, bensì riguardanti tutte le giovani e tutti i giovani per promuoverne la personalità, la sicurezza fisica e psicologica, la socialità. Emerge come lo sport sia legato a sogni ed aspirazioni, nella fiducia di sostenere la salute, la forza e la consapevolezza di sé del giovane. La dedizione allo sport è caratterizzata pertanto da sfide continue, duro impegno e sacrifici, ma non soltanto in vista di eventuali successi nelle carrier agonistiche. Lo sport viene vissuto come opportunità di crescita personale ed autorealizzazione anche ai fini di qualunque altra futura attività. Al tempo stesso esso consente di prendere una pausa nella vita di tutti i giorni, di superare più facilmente le emozioni negative e i fallimenti, di accettare le sconfitte e di non soffermarsi sulle vittorie, di prepararsi alle sfide della vita, conciliandosi peraltro con l’esigenza di contrarre sincere amicizie e di operare con spirito di squadra e di gruppo.

Come constatato in più di una relazione, grazie anche alla documentazione fornita dal White Paper della Commissione europea, lo sport consente di fronteggiare le minacce sociali, quali doping, violenza e corruzione, agevolando la crescita personale, e, dal punto di vista della salute, fisica e mentale, di tenere lontani pericoli quali l’obesità e la depressione. Al tempo stesso la Commissione mette in guardia da uno sport praticato in modo da provocare infortuni, disturbi anche alimentari e stress.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio Marco & Alberto Ippolito, edizione dedicata al valore dello sport

ReggioToday è in caricamento