rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
L'audizione

Progetto "Riforest", Versace: "Saranno saldate le mensilità arretrate per i 35 lavoratori"

In commissione ambiente, il vicesindaco della Città metropolitana, fa il punto sulla vertenza sorta a seguito della nascita del Consorzio di Bonifica della Calabria e risolta grazie al tavolo convocato in prefettura

Buone notizie per i 35 lavoratori impiegati nel progetto Riforest che utilizza dei fondi del Pnrr. Il vicesindaco della Città metropolitana, Carmelo Versace, infatti, audito in data odierna dalla commissione ambiente del Comune di Reggio Calabria, presieduta da Giuseppe Nocera, ha comunicato come nel giro di pochi giorni "saranno saldate le mensilità arretrate" e a stretto giro riprenderanno anche «le attività che erano state abbandonate. Il progetto, infatti, si dovrebbe concludere a fine novembre".

Per comprendere a pieno quanto avvenuto, occorre fare un passo indietro. Con legge regionale del 10 agosto 2023, infatti, veniva istituito il Consorzio di Bonifica della Calabria che andava a riunire tutti i precedenti consorzi presenti sul territorio regionale. Tra le mansioni assegnate, tuttavia, non rientrava quella della forestazione. Così, a fine dicembre, il percorso avviato dai 35 lavoratori si era bruscamente interrotto, rimanendo ancora non liquidate un paio di mensilità.

Tale interruzione era dovuta proprio alla piena operatività della legge con l’istituzione del Consorzio unico, il quale, non avendo più la forestazione tra le attività previste, riteneva di non dover proseguire l’attività avviata. In tale frangente, emergeva come il Consorzio di Bonifica Basso Jonio Reggino era l’unico ad aver avviato dei cantieri oggetto delle convenzioni stipulate e ciò si è rivelato determinante.

"È in quel momento – ha spiegato Versace – che sono state avviate diverse interlocuzioni, non ultima quella del Prefetto di Reggio Calabria, Clara Vaccaro". Il 5 marzo scorso il prefetto ha convocato una riunione alla presenza del commissario straordinario del Consorzio di Bonifica della Calabria, Giacomo Giovinazzo e del vicesindaco metropolitano, Carmelo Versace, proprio al fine di discutere della vertenza sindacale volta a ottenere la riassunzione degli operai e il completamento degli interventi previsti.

"Dal tavolo è emersa la volontà di proseguire nel progetto iniziato – ha rimarcato Versace – e di ottemperare al pagamento delle mensilità arretrate entro dieci giorni a partire dallo scorso mercoledì. Inoltre, da qui a qualche giorno, inizieranno le attività che erano state abbandonate".

Versace ha illustrato ai componenti della commissione come il Consorzio unico di Bonifica "non prenderà nuove attività di forestazione, ma di ciò si dovrà discutere con Calabria Verde. Non era però possibile pensare di interrompere questa attività sia perché avremmo perso il finanziamento Pnrr, sia perché avremmo lasciato senza tutele i 35 lavoratori. Grazie all’impegno di tutti, Prefettura, Città metropolitana e Regione, ci sarà la possibilità di proseguire questa attività. Un ringraziamento particolare anche al Settore della Città metropolitana guidato dal dirigente Foti che si è interfacciato con la Regione Calabria".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto "Riforest", Versace: "Saranno saldate le mensilità arretrate per i 35 lavoratori"

ReggioToday è in caricamento