rotate-mobile
Politica

Importante protocollo d'intesa tra il garante metropolitano per l'infanzia e l'Anci Calabria

Obiettivi dell’accordo, a costo zero per le finanze pubbliche, sono compiere e rafforzare la collaborazione sui temi inerenti l’infanzia e l’adolescenza

Un lavoro di squadra, quello tra istituzioni e associazioni, voluto dall'Ufficio del garante metropolitano per l’infanzia e l’adolescenza, presieduto da Emanuele Mattia, che ha dato risultati di tutto rilievo. Mercoledì 3 luglio, alle ore 11.30, nella sala biblioteca di Palazzo Alvaro sarà apposta la firma ad un importante protocollo d’intesa con l'Associazione nazionale comuni italiani, sia nella componente “senior” che in quella “junior”.

Saranno presenti il garante Emanuele Mattia, il presidente Anci Calabria Gianluca Callipo e il coordinatore regionale Anci Giovani Calabria Marco Porcaro, il vice coordinatore regionale Anci Giovani Calabria Salvatore Celi, la coordinatrice provinciale Anci Giovani Calabria Miriam Idone e il sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà. 

Obiettivi dell’accordo, a costo zero per le finanze pubbliche, sono compiere e rafforzare la collaborazione sui temi inerenti l’infanzia e l’adolescenza, privilegiare l’attuazione di politiche apposite, promuovere il benessere ed i diritti dei minori nelle comunità locali attivando tutte le iniziative opportune per assicurare la piena promozione e tutela dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in un ottica di partecipazione attiva.

Sette i punti che verranno presentati durante l'iniziativa. Tra i più rilevanti, vi è sicuramente la promozione dell’espressione della cittadinanza attiva dei bambini e degli adolescenti nella vita delle comunità locali, mettendo al centro dell’attenzione e delle scelte delle amministrazioni comunali i diritti dei minori, così che il punto di vista dei bambini e dei ragazzi, incida concretamente su tutti gli aspetti dello sviluppo locale, sociale, ambientale, educativo e urbanistico.

Promuovere iniziative di monitoraggio e raccolta dati sull’impegno dei comuni della Città metropolitana nei confronti dei minori, attraverso l’analisi degli investimenti e dei servizi, la valutazione dell’impatto delle scelte del governo amministrativo sui bambini, la raccolta e la diffusione di buone pratiche e la promozione di occasioni di confronto e diffusione delle prassi innovative.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Importante protocollo d'intesa tra il garante metropolitano per l'infanzia e l'Anci Calabria

ReggioToday è in caricamento