rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Politica Pellaro

Regionali, Tansi sul Tito Minniti: "Serve una nuova società di gestione"

Nell'incontro di ieri con i cittadini a Pellaro, il candidato indipendente, si è soffermati sull'annosa questione dell'areoporto e sulla necessità di creare un sistema unico di strasporti

 Dopo aver aperto il tour elettorale, lo scorso 2 gennaio, con il suo inconfondibile camper, il candidato governatore della Regione Calabria Carlo Tansi, torna a Reggio, precisamente a Pellaro per incontrare cittadini e sostenitori. Tra i tanti argomenti affrontanti, particolare attenzione viene riservata all’aeroporto Tito Minniti.

Per costruire una nuova Calabria, ha sottolineato Tansi, “è necessario passare dai trasporti”. “Ai calabresi, il diritto alla mobilità non viene assicurata e se c’è, è mal gestita. In un territorio caratterizzato da una posizione geografica marginale rispetto all’Europa, vogliamo assumere come prioritario il diritto alla mobilità per tutti i cittadini su standard qualitativi e quantitativi paragonabili a quelli del resto del Paese”.

Per fare tutto ciò, ha sottolineato il candidato governatore, “è necessario il contributo di tutti”.  Serve, ha proseguito Tansi, “ripensare la Calabria come una grande città,  pensando ad un sistema unico dei trasporti, all’interno del quale sorga una nuova società di gestione del traffico aereo”.

“Il caso dell’aeroporto “Minniti” è esemplare per farci capire che la rete dei collegamenti deve essere riprogrammata da zero. Nessuno può pensare che nasca economia e turismo senza collegamenti. Noi infatti, abbiamo in mente una pianificazione della rete dei trasporti che rivoluzioni l’assetto attuale della mobilità”.

Ma non solo, per Tansi, è necessario “rivedere l’intero sistema di trasporti regionale, riprogrammandolo in modo armonico e che sia comunicativo”. Questo ambizioso progetto, secondo Tansi, può essere progettato sfruttando le “eccellenti capacità manageriali e tecniche che la Calabria offre perché –sottolinea- a fare la differenza alla fine,

 è il mercato. Ma se  c’è gente competente che sa intercettare le richieste del mercato con intelligenza e con preparazione, la Calabria’ può finalmente a risollevarsi”. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, Tansi sul Tito Minniti: "Serve una nuova società di gestione"

ReggioToday è in caricamento