Martedì, 21 Settembre 2021
Politica Centro

Regionali, Minasi: la sinistra non aderisce all'emendamento Occhiuto

"La fiducia dei nostri elettori deve essere non solo conquistata ma mantenuta con gesti significativi"

"L'emendamento Occhiuto sul controllo preventivo delle liste da parte della commissione Antimafia, - afferma la consigliera regionale della Lega Tilde Minasi - si è concretizzato con l’invio, all'organismo, delle proposte di candidature della coalizione di centrodestra. Un'iniziativa, quella del nostro candidato alla guida della regione, che veicola un messaggio forte, pur nel solco del garantismo che va sempre tutelato: la fiducia dei nostri elettori, ma in generale dei calabresi, deve essere non solo conquistata ma mantenuta con gesti significativi".

"Volontà della politica e di questo centrodestra, quindi, è di essere trasparenti assicurando, - contina -  anche attraverso determinati iter, un percorso diverso alla Calabria, cercando di abbattere quei cliché negativi che non possono e non devono rappresentare un'intera collettività.

"Spiace che questo sentimento non sia stato colto dal centrosinistra - conclude Minasi - e da De Magistris, i quali, pur sbandierando sempre il vessillo della moralità e della rettitudine, ed al di là dei propri codici etici e delle decisioni considerate (da loro stessi) irreprensibili, non hanno ritenuto importante aderire ad una proposta semplice ed immediata che però rafforza ulteriormente l’attenzione sulle scelte che si stanno delineando non solo per il vicino appuntamento alla urne ma per il futuro della nostra regione". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, Minasi: la sinistra non aderisce all'emendamento Occhiuto

ReggioToday è in caricamento