rotate-mobile
Fondi e agevolazioni

Regione, ok al rendiconto 2023 e in arrivo nuovi fondi per le attività sportive dei giovani

Con circa 900mila euro si darà continuità all'avviso già pubblicato per concedere voucher ai ragazzi di età compresa tra i 14 e i 24 anni

Dalla giunta della Regione Calabria arriva l'ok al disegno di legge relativo al rendiconto generale per l’esercizio 2023. Su proposta dell’assessore al bilancio, è stata approvata la bozza di legge con la quale, sulla base delle norme introdotte con l’articolo 63 del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, vengono dimostrati i risultati della gestione.

Tali disposizioni prevedono, in particolare, che detto documento sia composto dal conto del bilancio relativo alla gestione finanziaria, dai relativi riepiloghi, dai prospetti riguardanti il quadro generale riassuntivo e la verifica degli equilibri, dal conto economico e dallo stato patrimoniale. Il disegno di legge approvato dovrà ora essere trasmesso alla sezione regionale di controllo della corte dei conti - unitamente al rendiconto generale dell’esercizio finanziario 2023 completo dei relativi allegati e prospetti, nonché al conto consuntivo gestionale dell’anno 2023 -, al collegio dei revisori dei conti della Regione Calabria e al consiglio regionale.

Su indicazione della vice presidente con delega al ramo, Giusi Princi, è stato, poi, deliberato il piano operativo "La Calabria per i giovani", del valore di circa 900mila euro del fondo nazionale per le politiche giovanili 2023. La misura permetterà di dare continuità per ulteriori 12 mesi all'avviso pubblicato di recente, sui portali di Sport e Salute e Calabriaeuropa, finalizzato a concedere voucher sportivi ai giovani calabresi che abbiano una età compresa tra i 14 e i 24 anni. Si tratta di un sostegno ulteriore ai giovani e alle loro famiglie a favore dello sviluppo del loro benessere psicofisico, attraverso la possibilità data a ragazzi e ragazze di usufruire di un voucher di 500 euro per l'accesso alla pratica di discipline sportive.

Inoltre, la giunta regionale, su proposta dell’assessore alle politiche del lavoro e formazione professionale, ha approvato lo statuto dell’Agenzia regionale per le politiche attive del Lavoro (Arpal), un nuovo e fondamentale strumento, insieme ai potenziati centri per l'impiego, per supportare le aziende e costruire percorsi lavorativi positivi e stabili, con l'utilizzo giusto delle importanti risorse finanziarie assegnate al dipartimento Lavoro per tale finalità. statuito Arpal Calabria è di fatto la trasformazione di Azienda Calabria Lavoro, istituita con la legge regionale numero 5 del 2001.

L’Agenzia persegue le finalità sancite dalla Legge regionale n. 25 del 28 giugno 2023, che detta norme per il mercato del lavoro, le politiche attive e l’apprendimento permanente, e che promuove, coerentemente con quanto previsto dall’articolo 1 del d.lgs. 150/2015, la rete regionale dei servizi e delle politiche per il lavoro, costituita, appunto, da Arpal e dai centri per l’impiego regionali. Su indicazione dell’assessore al personale, l’attuale dg dell’autorità di Audit, Fortunato Varone, è stato nominato dirigente generale reggente del Dipartimento Lavoro.

Infine, nel corso della riunione di ieri la giunta regionale ha espresso il cordoglio per la scomparsa di Francesco Zito, per lungo tempo segretario proprio dell’organo di governo della Calabria, prezioso professionista dei servizi pubblici e autentico uomo delle istituzioni. I componenti della giunta hanno tenuto a manifestare vicinanza e le più sentite condoglianze a tutta la famiglia, in particolare ai figli Vittorio, sindaco di Roccella Jonica, e Bruno, dirigente regionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, ok al rendiconto 2023 e in arrivo nuovi fondi per le attività sportive dei giovani

ReggioToday è in caricamento