Giovedì, 18 Luglio 2024
Politica Rosarno

Raccolta rifiuti differenziata a Rosarno: a breve l'affidamento

La gara richiede un’attenzione particolare alla raccolta dei rifiuti in tutte le vie di Rosarno e al miglioramento della pulizia urbana. Le parole dell'assessore Pronestì

È scaduto domenica scorsa, 7 luglio 2024, il nuovo bando di gara per l’affidamento del servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani differenziati per i prossimi tre anni nel comune di Rosarno. L’importo complessivo previsto è di circa cinque milioni di euro.

Il bando prevedeva che gli operatori interessati presentassero le loro offerte, utilizzando come criterio di aggiudicazione quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa. "Questo criterio - spiega una nota - terrà conto del miglior rapporto qualità-prezzo, un aspetto fondamentale per garantire un servizio efficiente e sostenibile.
La gara richiede un’attenzione particolare alla raccolta dei rifiuti in tutte le vie di Rosarno e al miglioramento della pulizia urbana, con l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale".

"Dopo vari bandi pubblicati e andati deserti, auspichiamo che questa sia la volta buona per poter finalmente affidare un servizio strategico e fondamentale per tutti i cittadini. Questo nuovo bando, infatti, vuole essere un importante cambio di marcia per il settore ambientale: diversi sono i miglioramenti previsti, frutto di una lunga fase di ascolto ed analisi delle attuali criticità, che hanno l'obiettivo di rendere più efficiente il servizio in città e agevolare i cittadini nella fase del conferimento al fine di incrementare le percentuali di raccolta differenziata", a dichiararlo è
l’assessore all’ambiente del Comune di Rosarno, Antonino Pronestì.

"L’affidamento del servizio, nelle more dell’esame delle offerte e dei controlli che l’Ufficio preposto effettuerà, rappresenterà un grandissimo risultato per la Città di Rosarno. Comunicheremo, in conferenza stampa, l’operatore economico aggiudicatario e lanceremo una massiccia campagna informativa sul corretto conferimento dei rifiuti per educare e sensibilizzare i cittadini che sono alleati fondamentali nella tutela dell’ambiente", prosegue Pronestì.

Le novità saranno introdotte gradualmente, per consentire alla popolazione di prendere progressivamente dimestichezza con il nuovo servizio e saranno adeguatamente illustrate all'interno di un apposito piano di comunicazione. Tra i tanti, l’obiettivo primario è raggiungere la tanto agognata raccolta differenziata.

"La differenziata oltre salvaguardare l’ambiente - conclude l’assessore Pronestì - ci permetterà di razionalizzare le spese dell’intero processo della gestione dei rifiuti e ai cittadini di pagare meno la Tari (la tassa dei rifiuti) che, auspichiamo, possa diminuire per tutti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta rifiuti differenziata a Rosarno: a breve l'affidamento
ReggioToday è in caricamento