Domenica, 21 Luglio 2024
Politica

Petizione Salario minimo subito, il bilancio degli attivisti reggini M5S

Ieri prima tappa della raccolta firme promossa dal Movimento 5 Stelle che ha visto la partecipazione di forze sindacali e partiti della sinistra

Si è conclusa ieri la prima tappa della raccolta firme per la petizione Salario Minimo Subito, promossa dal M5S, che ha visto la partecipazione di forze sindacali e tanti partiti della sinistra.

"Gli attivisti - fa sapere una nota - hanno raccolto nei giorni 23, 24, 27 e 29 settembre oltre 420 firme mentre ieri 8 ottobre, nella giornata dedicata al Firmaday" in contemporanea in tutta Italia, altre 159 firme, per un totale di 579. Ciò dimostra che i cittadini sono molto sensibili al tema dei salari, ancora troppo bassi in Italia".

"Il M5S a Reggio Calabria c’è", gli attivisti 5 stelle ringraziano "i tantissimi cittadini che hanno sostenuto questa giusta causa e, in particolare, i tanti giovani reggini che convintamente hanno sottoscritto la petizione, mostrando di essere molto sensibili alla tematica. Sempre dalla parte giusta".


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Petizione Salario minimo subito, il bilancio degli attivisti reggini M5S
ReggioToday è in caricamento