rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Politica

Caso Aisha, Nucera: "Non un fenomeno isolato, ma un grosso problema politico di fondo"

La situazione della donna 54enne, impossibilitata ad effettuare la dialisi nell'ospedale reggino causa mancanza di posti, è stata analizzata dal candidato alla presidenza regionale

Giuseppe Nucera, candidato alla presidenza della Regione Calabria con il movimento La Calabria che Vogliamo, è intervenuto a sostegno della signora Aisha, donna di 54 anni, che da lunedì prossimo non potrà più sottoporsi a dialisi nell'ospedale di Reggio, causa mancanza di posti.

La signora, che da 21 anni risiede in città, minaccia con le lacrime agli occhi di lasciarsi morire se non verrà trovata una soluzione, che le permetta di poter continuare a lottare contro la malattia. Le alternative proposte sono Messina, costringendola ad alzarsi alle 3.30 del mattino per poter raggiungere la clinica; o Scilla, ma purtroppo abitando da sola in una zona lontana, rappresenta una soluzione da escludere per la 54enne.

Partendo dalla grave situazione di Aisha, Nucera ha rivolto l'attenzione alle generale problematica ospedaliera nella regione, ribadendo che "la sanità in Calabria è una cosa seria. Non possono dieci anni di commissariamento distruggere quello che è un servizio fondamentale per la salute di una società civile. Non parliamo di un fenomeno isolato di un ammalato che non riceve le cure, bensì, purtroppo, di una situazione generale."

"La sanità - spiega Nucera - va gestita da personale medico che è all'altezza di svolgere il proprio lavoro e garantire servizi. C'è un grosso problema politico di fondo. Sulla questione della sanità la politica ha fatto affari e clientele."

"Noi - conclude il candidato - siamo contro questo sistema di gestione. Chi va in un ospedale deve sapere di poter uscire guarito e non di rischiare la propria vita. Giuseppe Nucera presidente della Regione Calabria farà piazza pulita di sistemi di clientelismo e di malasanità."

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Aisha, Nucera: "Non un fenomeno isolato, ma un grosso problema politico di fondo"

ReggioToday è in caricamento