rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
La curiosità

Nello staff del sindaco assunta la compagna del segretario reggino di Azione

Orsola Di Lorenzo, legata a Santo Suraci, è una delle due new entry nel gruppo di lavoro di Giuseppe Falcomatà

Ci sono altre new entry nello staff del sindaco Giuseppe Falcomatà, che con il decreto n.17 del 16 febbraio 2024 ha assunto due unità di personale destinate al proprio ufficio. Si tratta di Claudia Foti e Orsola Di Lorenzo, con una curiosità: Di Lorenzo è la compagna di Santo Suraci, segretario metropolitano di Azione. 

In particolare, Orsola Di Lorenzo è stata assunta a tempo pieno, mentre Claudia Foti (presidente di Arci Reggio Calabria) ha un part time al 50%. Entrambe le figure hanno ovviamente un contratto di lavoro a tempo determinato, poiché stipulato ai sensi dell’articolo 90 del decreto legislativo 267/2000, in virtù di un rapporto fiduciario (intuitu personae) con il soggetto politico e dunque legato alla durata dell'incarico dello stesso. 

Dal suo rientro a palazzo San Giorgio, Falcomatà ha voluto rafforzare la cerchia dei suoi collaboratori con varie nomine sia in Comune (come in questo caso) che per la Metrocity. Le due ultime assunzioni fanno parte - anche per la copertura economica - del piano integrato di attività e organizzazione 2023/25 (Piao) che prevede l'inserimento di 8 unità nell'organico comunale (area istruttori ex categoria C), da destinare alle esigenze dell'ufficio del sindaco. Per individuarle, lo scorso 29 novembre 2023, è stato pubblicato un avviso esplorativo (n. 290715): tra le candidature pervenute, sono state ritenute idonee quelle di Foti e Di Lorenzo.

Il legame tra una delle due assunte e il dirigente cittadino di Azione (fatto privato che non ha nulla a che vedere con la regolarità della nomina) fa soltanto parte del gossip reggino - potremmo definirlo una nota di colore. Gli appassionati di strategie politiche sono però maliziosi nel notare che si tratta del partito di Carmelo Versace, già facente funzioni di Falcomatà alla guida della città metropolitana durante la sospensione e oggi rimasto nel ruolo di vicesindaco che in tante importanti occasioni continua a fare le veci del titolare.

Il primo congresso reggino di Azione ha evidenziato un posizionamento fluido tra gli schieramenti e a livello locale l'apertura alla collaborazione con il centrodestra. Per questo il partito di Calenda (come anche Italia Viva, nel quale militano il fedelissimo vice del sindaco, Paolo Brunetti, e il consigliere Giovanni Latella) sarà determinante nei futuri assetti dello scacchiere elettorale comunale, in quella campagna di avvicinamento al post Falcomatà che con largo anticipo a Reggio è già iniziata, sotto il fuoco di fila dell'opposizione.

Una prima mozione di sfiducia contro il sindaco è fallita ma la minoranza resta in allerta per cogliere altre occasioni proficue a mandare a casa l'amministrazione di centrosinistra. Una maggioranza che spesso vacilla e dopo il caos della travagliata giunta del terzo tempo, ha bisogno di continui puntelli. Secondo qualcuno anche attraverso segnali concreti del sindaco verso eventuali malcontenti e magari attestati di fiducia come le nomine, ad esempio, nelle tante commissioni rimaste senza presidente.

Ma questo non riguarda le assunzioni di cui parliamo, quella è soltanto una curiosità gossipara sui politici reggini, che sono un po' i nostri vip. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nello staff del sindaco assunta la compagna del segretario reggino di Azione

ReggioToday è in caricamento