rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Il testo

Il Consiglio regionale chiede che il commissario per la Statale 106 sia unico

Palazzo Campanella che sia a quattro corsie e di verificare l'utilizzo del fondo complementare del Pnrr

Il Consiglio regionale della Calabria, convocato oggi, ha approvato ad unanimità una mozione relativa ai lavori di ammodernamento della Strada statale 106 Jonica che impegna la giunta regionale: a sostenere una specifica e diretta contrattazione con il governo per definire la realizzazione di una infrastruttura stradale di tipo B: quattro corsie, due per ogni direzione di marcia, e contestualmente la nomina di un commissario ad acta; ad utilizzare la proposta della Regione Calabria relativa al contratto di programma 2021 - 2025 tra Anas e governo quale strumento prioritario per l'allocazione di risorse finanziarie adeguate all'obiettivo.

Il Consiglio regionale chiede anche di "verificare la possibilità di utilizzare risorse provenienti dal fondo Complementare collegato al Pnrr, sostenere un necessario riequilibrio del fondo FSC 2021-2025 alla luce anche della recente delibera Cipess che vede un'assegnazione di risorse alla Calabria assolutamente insufficiente; ad attivare in concorso con il governo una specifica interlocuzione, visto anche il recente inserimento della Strada statale 106 calabrese all'interno delle reti transnazionali al fine di reperire ulteriori finanziamenti in sede europea, anche tramite il Pon 2021-2027.

La mozione è stata presentata in aula dal capogruppo di Fratelli d'Italia Giuseppe Neri, ed è stata sottoscritta favorevolmente da tutti gli altri capigruppo: Amalia Bruni (misto), Giovanni Arruzzolo (Forza Italia), Nicola Irto (Pd), Simona Loizzo (Lega), Davide Tavernise (Lega), Giacomo Crinò (Fa), Ferdinando Laghi (dMp), Francesco De Nisi (CI), Giuseppe Graziano (Udc).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Consiglio regionale chiede che il commissario per la Statale 106 sia unico

ReggioToday è in caricamento