rotate-mobile
Promozione del territorio

Turismo, la Calabria protagonista su tv e radio nazionali: il bilancio di un anno

La vice presidente della Regione Giusi Princi: "Lo sarà anche per tutto il 2024. La ricaduta di questa importante campagna promozionale contribuirà a cambiarne la percezione"

"Il patrimonio culturale, artistico, naturalistico, paesaggistico ambientale è protagonista nei programmi nazionali e lo sarà per tutto il 2024. È questo l’oggetto dell’accordo che la Regione Calabria ha stipulato con RaiCom e in seguito da Calabria Film Commission. L’obiettivo della Regione e del presidente Occhiuto che ne detiene la delega, è incentivare il turismo in Calabria anche attraverso la promozione della Regione in programmi nazionali, culturali e di intrattenimento che valorizzino e facciano scoprire i siti culturali e le bellezze della nostra terra.

In questo contesto sabato 23 dicembre, in prima serata su Rai 1, andranno in onda le immagini girate qualche giorno fa al Teatro Cilea di Reggio Calabria che ha ospitato i vincitori del torneo di ballo di Ballando con le stelle”, afferma in una nota la vicepresidente della Regione Calabria, Giusi Princi.

“Numerose sono state le trasmissioni che – ha spiegato Princi - nel corso dell’anno la Rai ha realizzato nell’ambito di tale accordo attraverso il quale, partendo dalla Città Metropolitana, ha accesso i riflettori anche sulla bellissima Reggio Calabria.

Con Linea Blu, Rai 1, Donatella Bianchi ha fatto conoscere le coste di Reggio Calabria, Palmi, la diga del Menta. La trasmissione Camper, sempre in onda sui Rai 1, ha fatto tappa a Reggio, con soste a Mammola, Gerace, Caulonia, Condofuri Marina.

Linea Verde, Rai 1, ha dedicato una puntata intera alla Metro City di Reggio spaziando dalla parte costiera sul Tirreno – la eccellenze agricole, con un focus sulla produzione dell’olio. Uno Mattina in famiglia, Rai 1, ha raccontato il recupero di un uliveto secolare presente nella campagna di Mammola. La trasmissione Geo, Rai 3, ci ha accompagnato in una visita alla scoperta dei segreti del Parco Nazionale dell’Aspromonte entrato a far parte della rete mondiale dei geoparchi Unesco.

All’interno di tale convenzione è prevista anche la realizzazione del prossimo capodanno di Rai con i fari nazionali accessi su Crotone, città di Pitagora. Anche nel 2024 si realizzeranno nuovamente tante trasmissioni televisive e radiofoniche Rai che interesseranno le altre province calabresi.

La ricaduta di questa importante campagna promozionale della Calabria – ha concluso la vicepresidente Princi - contribuirà anche cambiarne la percezione, narrandone una nuova storia di terra ricca di arte, storia, cultura, gastronomia: una regione da far conoscere, far scoprire, da far amare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo, la Calabria protagonista su tv e radio nazionali: il bilancio di un anno

ReggioToday è in caricamento