rotate-mobile
La polemica / San Luca

Morabito contro Crosetto: "Dal ministro grave smacco alla comunità di San Luca"

Il segretario metropolitano del Pd critica la scelta di escludere il sindaco Bartolo dalla cerimonia di commemorazione del brigadiere Carmine Marino

"Siamo contenti che il ministro della Difesa abbia scelto di visitare alcuni luoghi simbolici della Calabria, ed in particolare un comune come quello di San Luca, che ha grande necessità di sentire al suo fianco la presenza dello Stato e delle istituzioni. Non comprendiamo però come il Ministro, o chi per lui, abbia deciso di effettuare la visita escludendo la presenza del sindaco di San Luca, non solo non invitato, ma addirittura respinto dal luogo dove Crosetto stava rendendo omaggio alla stele in memoria del brigadiere Carmine Marino, caduto per mano mafiosa nel 1982". Cosi in una nota il segretario della federazione metropolitana del Partito democratico di Reggio Calabria Antonio Morabito.

"Se è vero com'è vero che i sindaci democraticamente eletti sul territorio rappresentano la comunità che li ha individuati per guidarla - aggiunge Morabito - il ministro Crosetto sbaglia ad escludere dalla sua visita la presenza del sindaco Bartolo. Non solo per una mera questione cerimoniale, che dovrebbe prevedere la presenza del sindaco in sede al fianco di un ministro della Repubblica, ma anche per un fatto di sostanza, che evidentemente Crosetto ignora".

"Piena solidarietà quindi al sindaco Bartolo e all'intera comunità di San Luca per il riprovevole episodio e per il grave smacco istituzionale subito. E' evidente - conclude il segretario Pd - che questo Governo preferisce gli spot natalizi ad una reale e concreta vicinanza al territorio".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morabito contro Crosetto: "Dal ministro grave smacco alla comunità di San Luca"

ReggioToday è in caricamento