rotate-mobile
25 novembre / Montebello Ionico

No alla violenza, inaugurata una panchina rossa nel cortile della scuola di Saline

Le iniziative sono state promosse dall'Istituto Montebello Jonico-Motta San Giovanni guidato dalla dirigente, professoressa Margherita Sergi

In occasione della giornata mondiale per l’eliminazione della violenza sulle donne, la scuola secondaria di I grado del plesso di Saline Joniche Montebello Jonico - Motta San Giovanni ha organizzato un evento per sabato 25 novembre 2023.

Numerosi sono stati gli interlocutori presenti e accolti dalla dirigente, prof.ssa Margherita Sergi: la sindaca del comune di Montebello Jonico Maria Foti, il maresciallo dei carabinieri della stazione di Montebello Jonico, Ferdinando Ocello, la marescialla della stazione di Lazzaro, Mariagrazia Scopelliti, il rappresentante della Consulta delle associazioni di Montebello J., Mimmo Pellicanò, la presidente dell’associazione Terra mia, Romina Palamara, l’avvocata Francesca Stellittano, esperta di diritto di famiglia, don Danilo Nocera, i parroci di Saline Joniche, don Giovanni Zampaglione e di Montebello Jonico e Masella e dell’Ufficio sport turismo dell’arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova.

La scuola di Saline Joniche si dimostra attenta ad affrontare tematiche attuali e indispensabili. Questa iniziativa è stata creata con lo scopo di sensibilizzare gli studenti sul fenomeno sempre più dilagante del femminicidio e per confrontarsi sui temi dei diritti, delle pari opportunità, del rispetto della figura femminile, del contrasto a ogni forma di discriminazione e di violenza di genere.

Presso il cortile della scuola, è stata inaugurata una panchina rossa che drammaticamente simboleggia il posto occupato da una donna che non c’è più, la cui vita è stata spezzata dalla furia della violenza. Durante questo momento sono stati necessari sia la riflessione sulla tragedia recente riguardante la giovane Giulia Cecchettin che ha scosso l’intero Paese e le coscienze degli alunni, sia il ricordo di Orsola Nicolò, appartenente alla comunità locale, vittima di femminicidio.

Per onorare la sua memoria è stato composto un brano inedito "Panchina rossa", scritto da Giovanni Crea e cantato dalla giovane Francesca Pellicanò, ed è stata condivisa all’intera assemblea una toccante lettera scritta dalla sorella, prof.ssa Nicolò.

Protagonisti assoluti dell’incontro sono stati gli studenti che hanno presentato e condiviso video e approfondimenti realizzati scrupolosamente insieme ai propri docenti. Gli alunni hanno avuto modo di esprimere il proprio punto di vista su questo terribile fenomeno anche attraverso la produzione artistica di cartelloni, la lettura di poesie e di riflessioni personali ed il coro e i musicisti della scuola hanno accompagnato il dibattito con i canti “Donne” di Zucchero e “Vietato morire” di Ermal Meta.

Attraverso questi lavori, il messaggio veicolato da tutte le classi è stato forte e inequivocabile: il vero amore rende liberi, non zittisce, non offende e non umilia. I relatori hanno affrontato il tema della violenza contro le donne dal punto di vista legale, politico e religioso ribadendo con forza la necessità di parlare, di raccontare e denunciare se si è vittime di azioni violente, ma soprattutto di attuare un’azione, fin da piccoli, di educazione e prevenzione.

Ulteriori spunti utili sono stati forniti dalla marescialla Scopelliti che ha descritto e spiegato ai ragazzi come intervenire e affrontare casi di violenza. Durante il corso del dibattito, gli studenti hanno ulteriormente interagito in maniera attiva con tutti i presenti ponendo domande concrete, su come comportarsi in caso di violenza e come intercettare comportamenti e azioni pericolosi, ma anche riflessioni precise di carattere etico ed educativo, dimostrando maturità e spirito critico.

Si può concludere affermando che la scuola secondaria del plesso di Saline dell’Istituto Montebello Jonico-Motta San Giovanni, ha ancora una volta confermato di svolgere una corretta azione educativa di formazione e prevenzione in un clima di collaborazione con le istituzioni del territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No alla violenza, inaugurata una panchina rossa nel cortile della scuola di Saline

ReggioToday è in caricamento