rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
L'iniziativa

Il liceo Campanella alla Notte bianca della pace e della legalità

Durante la cerimonia di premiazione la professoressa Pellicanò ha ringraziato la dirigente Maria Rosaria Rao che ha creduto fortemente nella valenza formativa del progetto Lex Go

Sabato 28 maggio a Roma, presso la Corte suprema di Cassazione, a Piazza Cavour, si è svolta la Notte Bianca della Pace e della Legalità. Una serata di eventi, spettacoli, laboratori dedicati all’educazione di studentesse e studenti sui temi della giustizia, del diritto, del rispetto delle regole, coerentemente con gli obiettivi previsti dal Pnrr e contemplati dalla Carta d’intenti e dal Protocollo d’intesa sottoscritti dal ministero dell’Istruzione e dall’Associazione nazionale magistrati.

Nel corso della manifestazione, organizzata in collaborazione con la Corte Suprema di Cassazione, la Consulta dei ragazzi dell’Anm ha premiato le scuole vincitrici del progetto “Lex Go” - Educare e formare alla legalita? e ai valori della giustizia, tra cui la classe 5^F del liceo campanella, aggiudicatasi il primo premio del concorso nella sezione- K.I.S.S. (Keep It Short and Simple) con la realizzazione di un video-racconto dal titolo “Ferita dalle tue ferite”.

“Invito a Corte 2022” è stato l’evento organizzato da Anm, Cassazione, ministeri della Giustizia e dell’Istruzione e ha visto la partecipazione di numerosi studenti e ospiti. Una serata all’insegna di spettacoli, musica ma anche laboratori all’interno dei quali i ragazzi sono stati coinvolti in dibattiti sulla pace e sul senso della giustizia. Alle ore 15.00 si è svolta la cerimonia in ricordo dei giudici Falcone e Borsellino. Dopo la lettura dei saluti da parte del Presidente Mattarella e del Ministro Cartabia sono intervenuti Pietro Curzio, Primo Presidente di Cassazione, Giovanni Salvi, procuratore generale di Cassazione, Claudia Botti delegata del Miur.

Molte le celebrità che hanno voluto portare il proprio contributo da Achille Lauro in video a Beppe Fiorello che in una celebre fiction Rai interpretò il giudice Borsellino, da Noemi, Stefano Fresi e Mariagrazia Cucinotta a Rudy Zerbi, Fasma e Luigi, vincitore di Amici.

Nel pomeriggio, nell’Aula magna della Corte, i ragazzi della 5^F, accompagnati dalla prof.ssa Giovanna Pellicanò, hanno partecipato al laboratorio “Giuro di dire la verità” alla presenza di Antonio Balsamo, presidente del Tribunale di Palermo. Per il momento di riflessione sulla pace e sull’importanza della giustizia sono intervenuti Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant’Egidio e Franco Ippolito, presidente Fondazione Basso.

Durante la cerimonia di premiazione la prof.ssa Pellicanò ha ringraziato la dirigente Maria Rosaria Rao che ha creduto fortemente nella valenza formativa del progetto Lex Go e ha evidenziato l’entusiasmo con cui la 5^F ha preso parte agli incontri tenutisi a scuola con i magistrati Caterina Asciutto e Roberto Di Palma, concludendo con questa meritata vittoria il loro percorso di studi ad indirizzo economico-giuridico al liceo Campanella.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il liceo Campanella alla Notte bianca della pace e della legalità

ReggioToday è in caricamento