rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
La bella scrittura

Olimpiadi di calligrafia: ecco tutti gli studenti premiati

L'iniziativa conclusiva dell'Istituto comprensivo Vitrioli Principe di Piemonte si è svolta a palazzo Campanella. La soddisfazione da parte della dirigente scolastica Maria Morabito

Nei giorni scorsi presso la sala Federica Monteleone di palazzo Campanella si è svolta la cerimonia di premiazione degli alunni che si sono distinti nelle Olimpiadi di Calligrafia.

L’iniziativa, che ha impegnato la commissione giudicatrice in un complesso lavoro di scelta degli elaborati più meritevoli, è stata sposata dalle scuole della provincia reggina che, dopo una prima selezione in loco degli elaborati, ha inviato ben 280 lavori da valutare per l’individuazione dei vincitori.

Nel corso dell’esame dei testi, tutti vergati a tenore dei criteri di valutazione, è emersa la necessità di elargizione di ulteriori riconoscimenti atti a gratificare un maggior numero di candidati che, con manifesta passione verso la scrittura a mano, hanno concepito dei saggi intrisi di particolare significato calligrafico.

Condizione questa che attesta come l’intuizione di rispolverare l’attività scrittoria, propria degli programmi antichi di insegnamento, sia la base sulla quale incentrare l’interesse e la progettazione di una didattica tradizionale che, negli ultimi decenni, sta disperdendosi a causa dell’avanzare della tecnologia che spesso si sostituisce a ciò che invece deve essere sempre viva in una scuola: la calligrafia.

Gli studenti premiati

Cat A Infanzia
1 posto Cambareri Clarissa - 5 Sez. Santa Caterina
2 posto Surace Ludovica - 5 Sez. Santa Caterina 
3 posto Chrul Sofia - 5 Sez. Santa Caterina

Cat B Primaria
1 posto Melissari Giuseppe - classe 2 A - Lombardo Radice Catona
2 posto Palamara Emilia - 1 E Campanella 
3 posto Cannone Sofia - classe 2 D - Palmi San Francesco 

Cat. C Primaria
1 posto Lombardo Chiara - classe 5 C Principe di Piemonte 
2 posto - Albiero Sofia - classe 5 B - Principe di Piemonte 
3 posto - Aloisio Alessandro - 4 C - Principe di Piemonte 

Categoria D Scuola secondaria
1 posto - Ianni Sara - classe 2 A Vitrioli 
2 posto - Palumbo Francesca - classe 3 D – Vitrioli 
3 posto - Moscato Marta - classe 3 A Vitrioli 

Premi speciali

Premio creatività a Fascì Anna - classe 3 A - secondaria Campanella 
Premio intraprendenza a Crea Arianna - classe 4 A - Lombardo Radice Catona
Premio simpatia a Lisciotto Cloe - Classe 4 A - San Francesco Palmi
Premio Promettente a Borit Sofia - Classe 4 A San Giovannello
Premio Speciale 100 anni del Principe di Piemonte a Ciappina Caterina – classe 3 Q – Scuola Primaria San
Francesco Palmi

Soddisfazione da parte della dirigente scolastica Maria Morabito che, nel ringraziare le scuole intervenute, ha accordato meritevolmente un plauso al lavoro svolto dall’Istituto comprensivo Vitrioli-Principe di Piemonte e si è intrattenuta sulle dinamiche di concepimento dell’idea di reintrodurre nel curricolo della scuola la bella scrittura.

"Il risultato di oggi - ha commentato la dirigente – è la restituzione di una nostra intuizione del 2019 che conferisce all’insegnamento un’opportunità di compiutezza in tutte le discipline nelle quali il medesimo si articola. Ad oggi - prosegue la d.ssa Morabito- l’I. C. Vitrioli - Principe di Piemonte è il primo in Italia ad avere nel proprio curricolo la “bella scrittura” e si auspica che si possa, in futuro, ampliare anche i curricula della altre scuole, magari sollecitando il ministero all’Ufficiale reintroduzione della disciplina nei programmi ufficiali.

Dal prossimo anno infatti le Olimpiadi di Calligrafia avranno un più esteso respiro che interesserà tutti gli istituti scolastici d’Italia contraddistinguendosi come attività di interesse nazionale e prevedendo un’ asse ancora più diretta con l’Officina della Scrittura di Torino e l’azienda Aurora Penne, da due anni al fianco dell’attività, ove una “squadra” di piccoli amanuensi potrà essere accolta per una formazione più completa.

Presenti alla cerimonia l’assessora comunale Anna Briante, il consigliere regionale Giovanni Muraca e la dirigente dell’Archivio di Stato, Angela Pulejo che, all’unisono, hanno attestato la nobiltà dell’iniziativa.

In un clima gioioso e familiare hanno consegnato i riconoscimenti donati dall’azienda Aurora Penne e l’I.C. già progetta l’edizione futura in un’ottica di partecipazione allargata ed ancora più formativa anche con l’ausilio dell’esperta calligrafa Rosa Papandrea che, affascinata dell’iniziativa e desiderosa di prendere parte alla cerimonia ha manifestato la propria disponibilità a supportare l’insegnamento della bella scrittura.

Da Reggio Calabria dunque parte la proposta di un insegnamento che, contemperando le esigenze
educative e didattiche della scuola, concorre al raggiungimento delle finalità pedagogiche dell’istruzione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olimpiadi di calligrafia: ecco tutti gli studenti premiati

ReggioToday è in caricamento