Sabato, 20 Luglio 2024
L'ordinanza / Ravagnese

Rischio sismico, la scuola media Pythagoras chiusa per criticità strutturali

A seguito delle verifiche tecniche, è stata disposta la temporanea chiusura del plesso e per riprendere le attività didattiche si cerca un'altra sede provvisoria

Dopo Cannavò, un'altra scuola reggina evidenzia problemi di vulnerabilità sismica, accertati dalle verifiche tecniche attualmente in corso in sette edifici scolastici comunali. Dalla giornata di ieri il plesso Pythagoras sito in via Salita dell'Aeroporto a Ravagnese è stato chiuso con un'ordinanza del sindaco a decorrenza immediata, dopo che la società affidataria del lavoro, Ve. Ma. Progetti s.r.l. ha rilevato possibili criticità strutturali. Come si apprende dall'ordinanza, con comunicazione del Rup degli interventi in questione il Comune ha ottenuto le risultanze della prima fase del servizio di verifica, nell'ambito delle quali sono state evidenziati problemi statici sulla scorta di sopralluoghi ed esami svolti attraverso il rilievo visivo e l'utilizzo di alcune specifiche apparecchiature di rilevazione esterna. Per assicurare "in via precauzionale la tutela della sicurezza dei fruitori dell'edificio", tra cui la popolazione scolastica di minori, il sindaco facente funzioni Paolo Brunetti ha disposto la chiusura del plesso, che fa parte dell'istituto comprensivo Nosside Pythagoras, che è stato subito interdetto all'attività didattica e lo sarà "sino alla valutazione delle risultanze delle attività di analisi e verifica dei requisiti minimi di sicurezza statica". 

Le lezioni scolastiche in presenza per gli studenti sono dunque sospese e adesso bisognerà cercare sedi alternative, che saranno individuate nell'ospitalità presso altri istituti con prevedibili disagi. La stessa situazione stanno vivendo dall'inizio di settembre gli alunni della primaria di Cannavò, dislocati presso i locali della media perché il loro plesso presenta valori strutturali inferiori alla norma e verrà demolito con il progetto di realizzare una scuola nuova utilizzando i fondi di Agenda Urbana. 

Sullo sfondo lo scenario di un'edilizia scolastica vetusta con edifici costruiti più di cinquant'anni fa e per i quali solo adesso si è disposto un piano di verifiche antisismiche (che riguarderà complessivamente 23 scuole), mentre i nostri ragazzi continuano da anni a trascorrere ogni giorno ore tra quelle mura. A segnalarlo qualche giorno fa è stata anche Maria Elena Senese, segretario generale FenealUil Calabria, che ha ricordato anche come le risorse del Pnrr prevedano la possibilità di costruire nuove scuole ma nella regione sono stati finanziati appena 16 progetti di questo tipo, con il record negativo della provincia di Reggio, che ne ha visto approvare soltanto uno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischio sismico, la scuola media Pythagoras chiusa per criticità strutturali
ReggioToday è in caricamento