Giovedì, 18 Luglio 2024
Il caso della scuola chiusa / Ravagnese

Pythagoras, riprendono le lezioni solo per le classi ospiti del plesso Alvaro

Da domani tornano sui banchi i ragazzi della media di Ravagnese rimasti senza una sede, ma alcuni di loro restano per ora a casa

Gli studenti della scuola media Pythagoras di Ravagnese riprenderanno le lezioni domani, ma non tutti. Con una circolare del dirigente scolastico Giuseppe Martino si è stabilito che a tornare sui banchi il 18 ottobre dopo quasi due settimane di pausa didattica forzata saranno soltanto le 7 classi ubicate nel plesso scolastico Corrado Alvaro, mentre le altre 10, che per ordinanza del sindaco sono dislocate nel plesso Larizza-Scopelliti, rimarranno al momento a casa fino a successiva comunicazione.

I motivi di questa divergenza, si spiega nell'avviso del dirigente dell'Ic Nosside-Pythagoras, è legato allo stesso trasferimento dei ragazzi nella sede temporanea, che sta richiedendo operazioni di riorganizzazione degli spazi e dei tempi scolastici, con lo sgombero di alcune aule della scuola di via Botteghelle adibite a magazzino e il trasloco degli arredi necessari allo svolgimento della didattica.

Il ritorno in classe riguarda solo 7 classi sulle 17 rimaste senza sede

Uno dei problemi di cui da subito ha dovuto occuparsi la cabina di regia costituita per rendere operativa l'ordinanza del sindaco facente funzioni è infatti la vigilanza della nuova popolazione scolastica composta dagli allievi di Alvaro-Scopelliti e i ragazzi ospiti. Si legge infatti nella circolare del dirigente di Ravagnese: "La numerosità delle classi interessate e le specificità dell’offerta formativa presentano un riverbero sulla gestione del personale ausiliario". E ancora: "L’attribuzione delle classi alle aule disponibili risponde, prioritariamente, alla compatibilità tra la numerosità dei discenti per classe e superficie utile dell’aula". Servirà dunque una modifica nel piano delle attività annuali degli Ata e la richiesta al provveditorato di altre unità di collaboratori. Dalla circolare sembra evincersi che questo lavoro propedeutico della cabina di regia non si sia concluso, e per questo le classi sistemate nel plesso della scuola media Larizza-Scopelliti non sono ancora pronte.

Sullo sfondo c'è però quanto emerso nella commissione comunale controllo e garanzia convocata per chiarimenti sulla chiusura della scuola Pythagoras per gravi criticità strutturali dell'edificio. In quella sede infatti il tecnico responsabile delle verifiche di sicurezza antisismica che avevano rilevato la vulnerabilità della Pythagoras aveva detto che esami dello stesso tipo sono stati già svolti nella scuola primaria Corrado Alvaro ma non nel plesso Larizza-Scopelliti. Alcuni genitori avevano espresso dissenso nel trasferire i figli in un altro immobile potenzialmente a rischio, tra l'altro con l'eventualità di dover essere sfrattati anche da lì. Consapevoli della necessità per i ragazzi di tornare a scuola dopo tanti giorni di attività didattica perduti, le famiglie avevano infine accettato la sistemazione provvisoria, ma forse la decisione di mettere in stand by proprio le classi ubicate nella media Larizza-Scopelliti rappresenta un compromesso per tranquillazzare tutti.

L'orario scolastico dei ragazzi che torneranno in classe domani è quello ordinario di Ravagnese, con settimana corta da lunedì a venerdì. Restano sospese le attività di scienze motorie. Il disagio dei trasporti, si spiega ancora nella circolare del dirigente Martino, sarà superato con una variazione di itineraio degli scuolabus Atam verso i plessi della scuola ospitante, assicurando la consegna dei ragazzi della scuola primaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pythagoras, riprendono le lezioni solo per le classi ospiti del plesso Alvaro
ReggioToday è in caricamento