rotate-mobile
Edifici scolastici sicuri / Ravagnese

Scuola Pythagoras, l'avvio dei carotaggi è previsto entro questa settimana

Risolta l'impasse con la ditta aggiudicataria dei lavori, ora si attende l'ok dell'agenzia delle entrate per iniziare gli attesi interventi

Potrebbero iniziare nei prossimi giorni i carotaggi nel plesso della scuola media Pythagoras di Ravagnese, chiusa lo scorso ottobre per gravi criticità strutturali. Come reso noto dall'amministrazione comunale, la vicenda della Pythagoras era in stand by per motivi burocratici: a bloccare l'iter erano stati ritardi nell'accettazione della proposta economica del Comune da parte della ditta aggiudicataria del corrente lotto di interventi di verifiche statiche (che comprende la scuola di via Salita dell'aeroporto). La stessa impresa aveva infatti richiesto integrazioni alla cifra dell'appalto, su cui era stata avviata un'interlocuzione con l'ente. Già acquisita la disponibilità della ditta, mancava soltanto l'atto di accettazione formale, ma adesso la procedura è stata definita. Superato questo passaggio, si attende il via libera dell’agenzia delle entrate per poter partire operativamente. Quando ancora non è certo, ma dall'assessora comunale Anna Briante apprendiamo l'intenzione di iniziare l'intervento a brevissimo: "Speriamo di poter avviare tutto entro questa settimana".

E' una data molto attesa dalla popolazione scolastica della media Pythagoras, che di fatto è senza sede dall'inizio dell'anno scolastico. La scoperta di una situazione di dissesto dell'edificio scolastico aveva spinto l'allora sindaco facente funzioni, Paolo Brunetti, a disporre con ordinanza la chiusura del plesso. Allievi e docenti sono stati trasferiti temporaneamente in aule dell'istituto comprensivo Alvaro-Scopelliti, dove poi sono rimasti. Nel frattempo il Comune avrebbe dovuto disporre con tempestività i carotaggi necessari a valutare le condizioni effettive della struttura e capire quale tipo di ristrutturazione occorre. Si era detto entro 70 giorni, ma poi siamo arrivati ad oggi. 

Dall'amministrazione, anche durante un incontro con i rappresentanti dei genitori della Pythagoras, è stato precisato che il rallentamento delle operazioni programmate è da ascrivere esclusivamente alla ditta, che ha fatto varie osservazioni sul progetto "Scuole belle e sicure" e l'importo finanziario per le verifiche da eseguire a Ravagnese. Il Comune ha provveduto all'aumento del compenso e per questo, risolto il problema, aveva inviato alla ditta una diffida ad adempiere, ma poi il dialogo dalle parti ha permesso di uscire dall'impasse. 

Attesi anche i risultati degli ultimi carotaggi eseguiti nelle scuole reggine

Se davvero fosse così finalmente partirà l'iter per assicurare alla scuola di Ravagnese una sede autonoma. Che, è stato precisato, non è detto sarà il plesso attualmente chiuso. I carotaggi consegneranno una radiografia dell'immobile che potrebbe confermarne l'inagibilità richiedendo un risanamento lungo e radicale. Il Comune si sta preparando a questa eventualità cercando un nuovo immobile da utilizzare in locazione per sei anni, oggetto di un apposito avviso pubblico. Le offerte saranno comunque valide per censire disponibilità in caso di altre emergenze. E' infatti in corso la ricognizione del piano Scuole belle e sicure per garantire la sicurezza di 23 istituti scolastici di competenza comunale. Il progetto, approvato nel 2018 e giunto a gara nel 2022 con un finanziamento di poco meno di un milione di euro, è suddiviso in lotti e prevede una serie di indagini strutturali e geognosiche sulla stabilità antisismica delle scuole del primo ciclo reggine. Entrati nella seconda fase del progetto, è già stato effettuato un ciclo di esami con contestuale chiusura a rotazione dei plessi interessati: non oltre aprile dovrebbero arrivare gli esiti di questi ultimi carotaggi. Non è un mistero che il patrimonio edilizio scolastico del Comune di Reggio Calabria sia vetusto e tra gli edifici costruiti almeno cinquant'anni fa potrebbero emergere altri casi come quello della Pythagoras.

La chiusura della scuola media di Ravagnese suscità una protesta collettiva della popolazione scolastica soprattutto perché studenti e insegnanti rimasero in sospensione dalle lezioni quasi dieci giorni prima di trovare accoglienza nell'Ic Alvaro-Scopelliti. All'epoca fu criticata l'assenza di sedi alternative da mettere a disposizione della comunità forzatamente sfrattata. Il Comune si sta ora guardando intorno per non essere impreparati a una Pythagoras bis, ma al momento non sarebbero stati individuati locali (di provenienza da altri enti o associazioni territoriali) idonei: la manifestazione d'interesse potrebbe venire in aiuto anche su questo fronte. Ma ovviamente tutti ci auguriamo che non ce ne sia bisogno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola Pythagoras, l'avvio dei carotaggi è previsto entro questa settimana

ReggioToday è in caricamento