rotate-mobile

VIDEO| Gambero Rosso, il miglior gelato d'Italia si gusta a Reggio Calabria: tre coni per Cesare

Unica realtà calabrese a ottenere il riconoscimento nella guida Gelaterie d'Italia 2024

Grande risultato reggino per la Calabria nella guida Gelaterie d'Italia 2024 che ha trionfato con i tre coni assegnati a Gelato Cesare. Unica realtà calabrese a ottenere l'ambito riconoscimento assegnato da Gambero Rosso al Sigep di Rimini. Solo 70 le gelaterie in tutta la penisola a raggiungere  questo traguardo. Sette le nuove entrate, tra questi la prima assegnazione della Calabria con Gelato Cesare.

Davide Destefano non è nuovo ai riflettori che illuminano i grandi maestri gelatieri della penisola, ma l’emozione per un riconoscimento così importante è stato chiaramente visibile sul volto di questo appassionato artigiano. Sul palco a ritirare il premio anche  il figlio Cesare Destefano quarta generazione della centenaria attività.

Non frena l'entusiasmo il maestro gelatiere Davide Destefano che con queste parole ha commentato il soddisfacente risultato: "Grande soddisfazione che conferma la giusta direzione del percorso intrapreso - ha dichiarato Destefano a ReggioToday- anche per la possibilità di promuovere la nostra Calabria, a volte trascurata, in modo da proporre le eccellenze territoriali e di farci finalmente conoscere e apprezzare per la nostra unicità.

 Non dimentichiamo che Reggio Calabria è inoltre protagonista della guida grazie anche al premio speciale "Miglior gelato al cioccolato"  assegnato a Sottozero Pennestrì di  Reggio Calabria.

"Un gelato pieno di gusto, anche se senza lattosio, senza saccarosio, gluten free. Un gelato sempre più inclusivo grazie alla ricerca scientifica e alle fermentazioni che consentono di raggiungere gusti che in altri modi non si riuscirebbe a ottenere (bella la storia di Iuppi per Tutti a Polignano a Mare e della startup, sempre pugliese, Celery che raccontiamo nel prossimo mensile di febbraio).

Un gelato sempre più frutto di processi produttivi etici e trasparenti, sempre più improntato alla sostenibilità: un concetto che coinvolge sia l'impatto ambientale che l'aspetto sociale.", leggiamo nella presentazione della guida in generale.

"Un gelato figlio di professionisti - prosegue la guida - con un approccio alla materia prima scrupoloso, scientifico e curioso; da qui le tante sperimentazioni messe in campo nell'ultimo anno: dai gelati con acqua di mare a quelli gastronomici con consistenze, sapori e ingredienti inconsueti, ispirati più alla tradizione culinaria del nostro paese che a quella tipicamente gelatiera".

Video popolari

VIDEO| Gambero Rosso, il miglior gelato d'Italia si gusta a Reggio Calabria: tre coni per Cesare

ReggioToday è in caricamento