menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L’importanza del dialetto calabrese in un video, l'ironia di Gennaro Calabrese fa impazzire il web

L'attore comico reggino conquista il popolo social ironizzando sulle capacità uniche del suo dialetto: "Amarlo significa amare noi stessi"

"Il dialetto calabrese non è solo cultura, radici, saggezza  ma  consente di esprimerti in modo immediato.  La lingua italiana è tra le più belle al  mondo  ma la capacità di sintesi del dialetto calabrese non si batte". Con queste parole l'attore comico calabrese Gennaro Calabrese fa impazzire il web  nel suo nuovo video dove  ironizza sull'uso del dialetto calabrese, spiegando la forza di una  lingua che, da sempre, ci unisce nel confronto, nel dialogo, nello scambio di idee.

L'esilarante video, “L’importanza del dialetto calabrese”, in pochi giorni sta facendo il giro dei social e ha già superato i cinquemila click: “Il dialetto è l’espressione di un popolo, possiamo dire che è come un abito fatto su misura – spiega l’attore Calabrese -. Il nostro idioma riesce a mostrare una semplicità e anche una sintesi nella descrizione di fatti, episodi quotidiani, luoghi, persone e restituisce la nostra anima calabrese.

E’ sbagliato sottovalutare o, peggio ancora, gettare nel dimenticatoio queste parlate locali che ci rappresentano e che altro non sono che degenerazioni di una lingua madre dalla quale si snodano poi, tutti i dialetti. In questo nuovo video, ho messo in risalto l’importanza dell’idioma calabrese, reggino in particolare modo, e l’ho fatto per far capire come il dialetto ci viene in aiuto in tante situazioni del nostro quotidiano. Nelle spiegazioni, nelle offese, nelle imprecazioni, nei complimenti che facciamo alle donne o nei dialoghi con gli amici, il dialetto a differenza della nostra lingua madre,  sintetizza il concetto con un’unica parola. E’ il modo più sintetico e immediato per farci capire anche da chi meridionale non è”. Gennaro è convinto che bisogna amare il dialetto, le sue sfumature sono necessarie al nostro quotidiano e insegnarlo ai nostri figli, significa “amare noi stessi, essere possessori di una grande eredità: l’eredità della nostra storia”.

L’attore comico reggino ridà dignità linguistica ad un idioma forse un po’ “ghettizzato”  tirando fuori ancora una volta il suo talento e mettendo in risalto le bellezze di terre troppo spesse dimenticate e abbandonate ma che hanno ancora tanto da donare al Paese e  al mondo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento