Giovedì, 18 Luglio 2024
social

Lì dove nacque la crema reggina, la pasticceria Caridi conquista "L'Arte in cucina"

Nel libro edito da Mondadori la storia di papà Giuseppe e della realtà oggi tutta al femminile che porta in alto il nome della tradizione

Ancora un traguardo per la storica pasticceria reggina Caridi che è entrata a far parte del libro "L'Arte in cucina" di Mondadori,  con un servizio sulla sua storia e sulle prelibatezze uniche che si possono gustare al suo interno.

A non trattenere l'entusiasmo Marilena Caridi, figlia del fondatore della longeva realtà di Reggio Calabria, che nei mesi scorsi ha accolto in pasticceria Domenico Monteforte che è rimasto stregato dalle tante golosità che la pasticceria offre, tra cui le creazioni a base di mandorla e l'immancabile granita sempre alle mandorle, una delle tante specialità della casa.

Qui è nata la gloriosa crema reggina da papà Giuseppe, inizialmente come gusto gelato. Questa ormai è un'eccellenza dolciaria del territorio nella struttura oggi tutta al femminile come racconta Marilena Caridi.

"E' un orgoglio per noi che la pasticceria creata da mio padre - afferma entusiasta Marilena Caridi - oggi gestita da me e dalle mie figlie abbia questo riconoscimento, sapiamo che oggi  in un mondo in cui tutto è social la migliore pubblicità per noi restano i nostri clienti".

Fiore all'occhiello di Reggio Calabria la pasticceria, che spegne 75 candeline, ha trovato spazio nella pubblicazione attraverso una storia che coinvolge tre generazioni e un quarta che sta crescendo. Qui il sogno di papà Caridi, che ha cominciato come garzone, continua per poi diventare un artista del dolce portando negli anni, grazie ai suoi viaggi, tante novità in città tra cui: la torta Sacher, la cassata siciliana, la Saint Honorè fino alla nascita della crema reggina negli anni in cui era il pasticcere della Reggina.

Il colore amaranto non lo convinceva allora decise di optare per un rosa pallido dal gusto esplosivo il cui successo continua ancora oggi. Successo che si incarna attraverso i valori tramandati di generazione in generazioni e sono diventati segni identitari di Caridi ovvero professionalità, tradizione e rispetto dei gusti dei clienti come la stessa Marilena Caridi ha raccontato nel libro  "L'Arte in cucina".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lì dove nacque la crema reggina, la pasticceria Caridi conquista "L'Arte in cucina"
ReggioToday è in caricamento