rotate-mobile
social

Lungomare, frittole e Bronzi: Reggio Calabria strega anche la rete giapponese NHK World

Il video del servizio internazionale che esalta in 49 minuti l'unicità di questo luogo e delle sue specialità gastronomiche

Conquistano anche la televisione internazionale della rete NHK World Japan ,dell’emittente pubblica NHK giapponese, le bellezze di Reggio Calabria. Sul sito di quest’ultima è infatti stato pubblicato il video con tanto di descrizione  in cui si celebra la città considerata un vero gioiello della Calabria.

Il contenuto  in lingua inglese, girato lo scorso anno,  sta già facendo il giro del mondo: “La Calabria –leggiamo- è una regione dell'Italia meridionale situata nella "punta dello stivale d'Italia". La sua città più grande, Reggio Calabria, uno dei "gioielli dell'Italia meridionale", è fiorita fin dall'antichità. Affacciata sul mare e dotata di un porto naturale, Reggio era un snodo vitale sulla rotta commerciale che collegava le regioni del Mediterraneo orientale e occidentale. Aperte al pubblico, le rovine sotto la città offrono uno sguardo affascinante sul lungo e storico passato della città, con una strada che può essere fatta risalire all'epoca romana”.

Reggio Calabria nel servizio di NHK World Japan: ecco il video girato in città

In questi 49 minuti  di video si immortalano le meraviglie di Reggio Calabria partendo dal mare e poi dal finestrino  a bordo di un Freccia Rossa si mostra  l’immancabile lungomare con le sue palme che ne conferiscono un aspetto tropicale. E  una volta scesi dal treno via verso il celebre Corso Giuseppe Garibaldi e poi alla scoperta di una pescheria dove si chiede al venditore come si cucina il capone? Si può fare al sugo oppure al forno  e poi viene mostrata la macchina per pulire le cozze. Immancabile poi la tappa nella macelleria in cui si preparano le frittole.

Nel tour protagonista anche un gruppo di musica folkloristica con la danza  a ritmo di tarantella. Altri protagonisti i colossi dell’antichità con i Bronzi di Riace al Museo Archeologico, gli scavi archeologici di Piazza Garibaldi. Da segnalare la ricostruzione storica della città ad opera dell'esperto il professore Franco Arillotta e poi excursus attraverso i numerosi terremoti che hanno martoriato questa terra.  E ancora una passeggiata lungo il Km più bello d’Italia, quattro chiacchiere con i pescatori  e per finire occhi puntati sulla ‘nduja da gustare col pane  e sullo street food locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lungomare, frittole e Bronzi: Reggio Calabria strega anche la rete giapponese NHK World

ReggioToday è in caricamento