rotate-mobile
social

Niente pasta nè pane, oggi è Santa Lucia: una storia di usanze e miracoli

Alla scoperta della martire che si strappò gli occhi per fede

Oggi, 13 dicembre, si festeggia Santa Lucia  santa protettrice della vista e degli occhi, patrona di Siracusa celebrata  in tutta Italia, in particolare in Sicilia  e nel meridione e dunque anche nella città di Reggio Calabria in cui sorge la chiesa parrocchiale a lei dedicata in via Giuseppe De Nava. In questa giornata la tradizione in generale vuole che non si mangi pasta e pane, gli alimenti privilegiati restano i legumi e il grano.

Ma qual è la storia di questa santa? E' nata appunto a Siracusa tra il 280 e il 290 d.C.,  è stata una martire cristiana che fu decapitata  il 13 dicembre del 304 d.C. Lei era proveniente da una nobile famiglia e da piccola era stata promessa a un patrizio, ma poi arrivò la malattia della madre e lei fece un voto al sepolcro di Sant’Agata: se la madre fosse guarita avrebbe dedicato la sua vita alle preghiere. Dopo la guarigione della madre annullò le nozze scatenando l'ira del patrizio che doveva sposare che la denunciò  e la fece processare in quanto cristiana. Da quel momento fu torturata, riuscì a sopravvivere alle fiamme e infine venne uccisa. 

Perchè viene considerata la protettrice della vista? Oltre al suo nome, Lucia che significa dal latino Lux  ovvero luce, stando a un'altra versione della storia, come atto di fede si strappò gli occhi ma per miracolo recupererò subito dopo la vista.

Le tradizioni

In questo giorno niente pasta e niente legumi si mangia riso con ceci. Questa usanza è legata al periodo di carestia in Sicilia, a contendersi l’origine Palermo e Siracusa, quando secondo i racconti rispettivamente nel 1646 e nel 1763, il popolo soffriva la fame e miracolosamente arrivò una nave stracolma di grano. Il grano fu considerato dal popolo come una manna dal cielo, arrivò proprio 13 dicembre  da qui la tendenza ad attribuire il miracolo a Santa Lucia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente pasta nè pane, oggi è Santa Lucia: una storia di usanze e miracoli

ReggioToday è in caricamento