rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
social

"Cara mamma, sarà triste stare lontano da te a Natale..."

Di seguito un pensiero scritto e proposto da Giuseppe Martino sul gruppo Facebook "Sei di Reggio Calabria se...", dedicato a chi si trova lontano dalla propria terra di origine e ai relativi familiari

La lontananza è un problema serio per chi si trova a molti chilometri dalla propria terra natale. Quest'ultima ospita gli affetti lasciati, che rappresentano una base sui quali potersi ancorare. L'avvicinarsi al periodo natalizio, in particolare, non fa che accentuare il pensiero ricorrente in merito di chi sta lontano dalla prorpia casa. 

Quella attuale, invece, è la fase in cui chi è partito - il più delle volte - tende a cercare, ed acquistare, i biglietti dei mezzi utili per tornare nel proprio territorio a ridosso del 25 dicembre.

Non riuscire a spostarsi per trascorrere del tempo con i propri cari, magari per un impegno impellente di lavoro, genera un dispiacere sia in chi si è trasferito ma anche per coloro che sono rimasti nel luogo originario. 

Ognuno conosce almeno una persona che si trova nella medesima situazione.In questi casi quanto si darebbe per ricevere l'abbraccio di un genitore, di un affezionato parente, o di un fedelissimo amico? 

A tal proposito, recentemente è comparso un pensiero profondo condiviso sul gruppo Facebook "Sei di Reggio Calabria se..." ad opera di Giuseppe Martino. Di seguito, tale lettera, viene riproposta.

Il post

Cara Mamma,

le giornate trascorrono velocemente qua al nord, tra lavoro e straordinari per pagare l'affitto e le bollette.

Alla sera, a volte, non ho la forza neppure per chiamarti e dire che sto bene, troppa è la stanchezza. 

Non è facile vivere al nord, tutto è così veloce e tutto ha un prezzo.

Mi manchi tanto e mi manca la mia terra.

I tuoi abbracci, i tuoi sorrisi.

È dura la vita qui.

Mamma, speravo di cuore di poterti rivedere a Natale ma non riesco. A

lavoro non posso prendere troppi giorni di ferie e solo di viaggio in auto tra andata e ritorno impiegherei due giorni.

Mamma, sarà triste stare lontano da te a Natale.

Ti voglio tanto bene.

Un abbraccio,

(Testo di Giuseppe Martino).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cara mamma, sarà triste stare lontano da te a Natale..."

ReggioToday è in caricamento