Sabato, 20 Luglio 2024
Altro

Slalom Santo Stefano-Mannoli tra tornanti e sfide infuocate: ecco i vincitori

La soddisfazione del presidente Lello Pirino. I nomi di chi ha trionfato nella gara. Occhi puntati adesso al 4 agosto per il tradizionale slalom di Bagaladi, altro appuntamento targato Scuderia Aspromonte

Due giorni di grande festa in Aspromonte per lo slalom Santo Stefano-Mannoli, giunto alla sua tredicesima edizione, che allo start ha registrato una settantina di piloti e altrettanti validissimi bolidi provenienti da tutto il meridione d'Italia.

"Soddisfattissimo il super presidente Lello Pirino, - come spiega un post pubblicato su Facebook dalla Scuderia Aspromonte - che a fine giornata ha voluto esprimere un fortissimo ringraziamento a tutti i ragazzi che hanno incessantemente lavorato dietro le quinte per due giorni, animati unicamente da una incrollabile passione, oltreché alle istituzioni sempre presenti, con in testa l'onorevole Francesco Cannizzaro".

I vincitori

"Dopo tre infuocate manche di gara, come da pronostico, ha trionfato il fuoriclasse di Acquaro di Cosoleto Gaetano Rechichi su Elia Avrio-Suzuki. Piazza d'onore per il pluricampione italiano Domenico Chirico su Peugeot 106, che ha preceduto il primo dei portacolori della Scuderia Aspromonte, Rosario Corsaro, la cui ottima prestazione è stata turbata dall'abbattimento di birilli.

Ottimi risultati anche per gli altri alfieri al via sotto le insigne della scuderia organizzatrice. Quinto assoluto e vincitore in gruppo E2SH è risultato il veterano messinese Rosario Cassisi su Fiat X1/9, fedele da sempre ai colori della scuderia reggina, mentre Giovanni Moro su Fiat Cinquecento-Suzuki si è piazzata secondo tra le E1 a motore motociclistico. Grande trionfo anche per Giuseppe La Corte, che ha sbaragliato la concorrenza in gruppo Speciale con la sua Peugeot 106.

Secondo posto in classe RS 1600 per Luigi Molinetti, autore di un'ottima prestazione con la sua Peugeot 106, con la quale è riuscito a mettersi dietro il compagno di scuderia Giovanni Puntorieri, mentre il rientrante Paolo Curci si è piazzato sesto dopo oltre un decennio di inattività.

Terzo posto in N 1600 per il veterano Rocco Musolino su Peugeot 106, mentre l'altro grande veterano Angelo Versace si è piazzato secondo in A 1600 su Citroen Saxo ed il giovane Fabrizio Fallanca è giunto secondo in E2SH col suo spettacolare Volkswagen Beetle Fun Cup. Grandiosa vittoria in classe A 1150 per il funambolico Lello Esposito su Fiat Seicento, mentre il catanzarese Antonio Greco si è piazzato terzo in classe RS 1150. Settimo posto, infine, per Saverio Mallamace in RS 1400 e vittoria tra le dame per Michela Puntorieri su Peugeot 106.

Grandi soddisfazioni anche dalla delegazione settentrionale della Scuderia Aspromonte, che ha schierato due suoi portacolori allo slalom Bubbio-Cassinasco. Tra i vigneti del Moscato astigiano Daniel Esposito su Fiat Cinquecento-Kawasaki ha conquistato un ottimo quarto posto assoluto, trionfando in gruppo E2SH, mentre il veterano Gino Frangione su Fiat Panda ha vinto la classe S 1000".

Tra i piloti, quarto posto assoluto per Bruno Fallara su Fiat 127. Occhi puntati, adesso, al 4 agosto per il tradizionale slalom di Bagaladi, altro appuntamento targato Scuderia Aspromonte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Slalom Santo Stefano-Mannoli tra tornanti e sfide infuocate: ecco i vincitori
ReggioToday è in caricamento