rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Altro

Anno da incorniciare per il Circolo velico Reggio già al lavoro per il 2024

I primi giorni di gennaio avranno inizio con la partecipazione degli atleti Anita Colella e Marina Cortese Ligato al Trofeo internazionale Marcello Campobasso di Napoli

Il 2023 è un anno da ricordare, impegnativo e proficuo, ospitando nella sede di rada delle mura Greche grandi manifestazioni sportive nazionali, internazionali e sociali e partecipando alla attività agonistica di alto livello della Federazione italiana vela e della Federazione italiana canottaggio.

Tante le attività agonistiche nei vari campi di regata, seguiti dal tecnico Danilo Suppa, e la partecipazione ai campionati di canottaggio con la rinata sezione coordinata dal tecnico federale Enzo Cirillo. Il 15 marzo si è raggiunto un protocollo di intesa con l’Istituto Nicola Pizi di Palmi, il progetto di canottaggio Alleniamoci per il successo, realizzato con il personale dell’Istituto e con tecnici del Cvr.

A tal proposito l’11 aprile con il dipartimento giustizia minorile e i servizi sociali per minorenni del Comune di Reggio si è data vita al progetto Remare in Libertà con numerose e partecipate uscite in acqua con l’imbarcazione collettiva. Il 12 aprile presso la sala convegni del Circolo Velico si è tenuta la tavola rotonda con la partecipazione di sessanta alunni del liceo scientifico statale Leonardo da Vinci che hanno illustrato la parte conclusiva del

Percorso per le competenze trasversali e l’orientamento iniziato il 29 ottobre 2022 con mezzi mediatici proposti dagli stessi alunni. Oltre al progetto "Imparare Navigando partito il mese di febbraio 2023 ed in fase di conclusione per 55 studenti e studentesse in convenzione con il liceo scientifico Leonardo da Vinci, sport e salute e la Federazione italiana vela, con attività innovative trasversali alla fisica, alla matematica, alle scienze naturali e alla didattica Stem.

Il 14 aprile si è tenuta nella sala convegni del Circolo la manifestazione La Giornata del Mare, voluta dal ministero delle politiche del mare, dalla Federazione italiana vela e corredata da illustrazioni dei militari della Capitaneria di porto. Senza dimenticare la scuola vela iniziata nel mese di giugno per insegnare ai più giovani ad amare il mare e promuovere la vela e il canottaggio.

Ben due i raduni interzonali che hanno coinvolto atleti da provenienti da Puglia, Sicilia, Campania, Lazio, Abbruzzo e Marche con tecnici di rilievo internazionale invitati a tenere clinic ed ad aggiornare i tecnici calabresi impegnati nelle classi giovanili.

Di rilievo la richiesta della Associazione Aico per tenere un clinic nazionale sulle acque dello stretto con la partecipazione degli atleti individuati dai Gruppi agonistici nazionali i più forti atleti nello scenario nazionale giovanile. Non sono mancati appuntamenti di tutt’altro genere, come tornei di burraco organizzati dalla sezione Fibur dalle signore Rosalba Marrapodi e Noemi Zagarella e conferenze sull’ambiente marino tenute dallo studioso Francesco Turano e programmate dagli scout del mare “Stella Polare”.

Con quest’ultima associazione il Circolo ha interagito sui temi della valorizzazione dell’ambiente marino e della formazione avviando molti giovani alla pratica della vela e aiuto istruttori federali. Ben cinque i percorsi formativi a cui il Circolo Velico ha messo a disposizione le proprie strutture: corso sicurezza in mare, corso sicurezza e Sail, corso aggiornamento istruttori Parasailing con lo staff nazionale in accordo con La Federazione italiana vela e corso di aggiornamento e formazione della Croce Rossa Italiana sez. soccorso in mare e corso di primo soccorso e Blsd in accordo con agenzie del settore convenzionate.

Vi è al Circolo la possibilità di svolgere corsi di yoga sotto la guida del tecnico Sara Speranza, che sono seguiti con interesse e partecipazione da numerosi associati. Durante il periodo estivo corsi fitness serali tenuti dalla prof.ssa Teresa Messineo. Va ricordata anche la partecipazione olimpica di Rosalba Giordano, il 18 giugno con i colori dell’Italia, alle Olimpiadi E-sports di Singapore. Unica donna e unica italiana nella specialità E-sailing.

"Con la nostra atleta - continua una nota - è virtualmente volato a Singapore tutto il Circolo Velico con il riconoscimento personale e societario rappresentando l’Italia nel panorama internazionale della vela. In piena estate, nella giornata del 13 e 14 Agosto, nel cuore dell’Aspromonte il Circolo ha partecipato a una Veleggiata nella Diga del Menta con le vele latine. Una manifestazione fortemente partecipata con altre associazioni e il Comune di
Roccaforte dove ricade l’importante infrastruttura".

Dal 11 al 15 settembre il Circolo Velico ha ospitato la tappa italiana del Foil Accademy Next generation Luna Rossa Fiv, evento importantissimo per i giovani calabresi che hanno potuto provare tutte le barche e tavole rappresentative del mondo Foil con la presenza della pluri olimpionica Alessandra Sensini, direttore tecnico giovanile della Federazione italiana vela e i tecnici nazionali Leonardo Zani e Francesco Bonvino.

Una grande manifestazione che ha avuto l’attenzione della regione Calabria ed è stata inserita tra i grandi eventi, è stato il Campionato italiano assoluto Wingfoil dal 14 al 17 settembre, disputato nella rada Giunchi antistante il Lungomare, che ha interessato la città intera in uno spettacolo indimenticabile di una deriva innovativa che sarà il futuro della vela e che è uno show di perizia e di velocità.

Durante la cerimonia di inaugurazione è stata anche l’occasione per parlare di prevenzione della salute, raccogliendo delle offerte da destinare al Gom per la cura del tumore del seno alla presenza del commissario dr. Gianluigi Scaffidi e del direttore sanitario dr. Costarella.

A seguire due manifestazioni di notevole rilievo: il Raduno del Mediterraneo della classe Optimist. Una Warm Up di cinquanta partecipanti nei giorni 28 e 29 ottobre con tecnici nazionali della classe e la 37esima edizione della Mediterranean Cup con centinaia di regatanti che hanno invaso la città e hanno confermato che la regata è entrata nella storia della vela giovanile di tutta Europa.

Per tre giorni lo specchio d’acqua davanti al lungomare cittadino si è colorato delle vele in uno spettacolo indimenticabile. Nella nostra Regione si possono contare su una mano le manifestazioni sportive che hanno raggiunto le trentasette edizioni con un successo sempre crescente e con un ritorno sul turismo e la ricettività.

Nel settore del canottaggio i colori del Circolo Velico Reggio hanno brillato sul campo di regata di Salerno con una medaglia d’argento nel campionato italiano beach Sprint nel mese di agosto con Vincenzo Cirillo. Lo stesso, ha conseguito due medaglie d’oro al Trofeo Filippi con il Coastal Rowing nella categoria master.

La rada Giunchi è stata nel passato sede della leggendaria “bicocca” del Guf e con le derive “iole di mare”, e oggi, si ripercorre la storia rilanciando il remo agonistico in città con il Coastal Rowing. Nel settore della vela il 2023 è stato un anno denso di attività agonistica portando i colori del Circolo e della città di Reggio protagonisti in diversi campi di regata.

Iniziando da Napoli con il Trofeo Campobasso, a Crotone con la Carneval Race, a Formia con la prima tappa del trofeo Optisud, ad Agropoli con la selezione Interzonale, a Santa Catenina di Nardò per la seconda tappa dell’Optisud, a Giulianova per la selezione zonale, a san Benedetto del Tronto per il Trofeo Kinder, a Punta Ala per la selezione Nazionale, a Pescara per il Trofeo Optisud, a Marsala con il Trofeo Kinder, a Monfalcone con il Trofeo Kinder, a Marina di Ravenna per la Coppa Primavela, a Riva del Garda per la finale del trofeo Kinder.

Questo denso calendario è stato vissuto dagli atleti Anita Colella, Marina Cortese Ligato e Antonio Benedetto che in queste regate hanno raggiunto diversi Podi. "Ricordare quest’anno - conclude il Circolo velico Reggio - significa puntare per risultati sempre più significativi ed è viatico per un 2024 che inizia nei primi giorni di gennaio con la partecipazione degli atleti Anita Colella e Marina Cortese Ligato al Trofeo internazionale Marcello Campobasso di Napoli".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anno da incorniciare per il Circolo velico Reggio già al lavoro per il 2024

ReggioToday è in caricamento