Giovedì, 21 Ottobre 2021
Altro Roccaforte del Greco

Un successo la mountain bike alla diga del Menta: novanta gli atleti in gara

La rete che funziona e che serve alla Calabria. Csi e Uisp i promotori dell'evento sportivo "Diga XC Race 2021"

Una giornata di grande sport all'interno dell'invaso della Diga del Menta nel Comune di Roccaforte del Greco.  Ieri mattina, si è disputata la prima prova di campionato regionale uisp di Mountain Bike e l'apertura della stagione sportiva 2021/2022 del Csi dello stretto. L'evento, "Diga Xc Race", organizzato dal Csi Reggio Calabria e dalla Uisp Calabria,  ha visto la collaborazione di AsproClimb5k, Aspromonte bike e Cicli Jiriti. 

La gara tra i suggestivi sentieri aspromontani ha incoronato re dell'Aspromonte, Michele Torchia dei Reventino Bike Team di Lamezia Terme, al secondo posto Vincenzo Canale della Cicloturistica 2001 di Reggio Calabria ed al terzo posto Rosario Graziano dei Rolling Bike di Reggio Calabria. La classifica ufficiale è disponibile visitando il sito o la pagina Facebook del Csi Reggio Calabria.

La diga è ubicata a circa 10 chilometri dalla frazione Gambarie rinomato centro turistico e sciistico del comune di Santo Stefano dell'Aspromonte. "La partenza, avvenuta con la straordinaria partecipazione di quasi novanta atleti, proveniente da tutta la Calabria ed in rappresentanza di circa quaranta società sportive, - spiega in una nota Paolo Cicciù, presidente Csi Reggio Calabria - é il frutto di un significato percorso culturale oltre che sportivo: la collaborazione tra enti di promozione sportiva, associazioni e istituzioni, rappresenta,  per il nostro fragile territorio, l'unica alternativa ai personalismi, alla mediocrità e cecità nello sport e all'isolamento politico/ istituzionale. La Calabria ha bisogno di questa voglia e capacità di fare rete".

Importantissime, infatti, le collaborazione con i Comuni di Roccaforte del Greco e Santo Stefano D'Aspromonte, con l'Ente Parco Nazionale dell'Aspromonte e con la Sorical. Significativo anche l'apporto ed il contributo dei volontari, presenti in massa.  I dirigenti sportivi Diego e Luana Quattrone, Giampaolo Sclapari e Domenico Laurendi hanno coordinato e guidato la manifestazione sportiva, per la prima volta nell'area della Diga del Menta. Decisivo anche il contributo dei giudici sportivi e dirigenti dei due enti di promozione sportiva.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un successo la mountain bike alla diga del Menta: novanta gli atleti in gara

ReggioToday è in caricamento