rotate-mobile
Altro

Con il karate nel cuore, pioggia di medaglie per il team Trimboli: conquistati titolo nazionale e vice

Il Karate Club Reggio Calabria si impone ai campionati di Castellanza e guarda alla prossima competizione internazionale che si svolgerà a Napoli. Emanuele Carlo, atleta della nazionale Wkaeda, sarà impegnato in trasferte europee

Pioggia di medaglie e successo per la società reggina Karate Club Reggio Calabria. Ai campionati nazionali di karate wkaeda (Libertas) Wukf, disputati a Castellanza, in provincia di Varese, ha conquistato ben sei medaglie d’oro e due argenti.

L’Asd Karate Club Reggio Calabria, guidata dal responsabile maestro Santi Trimboli, icona del karate internazionale, direttore tecnico nazionale, componente del consiglio direttivo nazionale Wkaeda Wukf World Union of karate-do federations e dalle figlie maestre Margherita e Federica Trimboli, allenatrici della nazionale italiana Wkaeda (direttori tecnici di alto profilo tecnico). 

Sul tatami si è anche distinto l’ufficiale di gara calabrese, dott.ssa Loredana Stillitano per la sua impeccabile professionalità il quale ha conseguito il titolo di ufficiale di gara internazionale con certificato rilasciato dalla Wukf World Union of Karate-Do Federations ha partecipato con gli atleti in classifica nel ranking qualificati al campionato nazionale Wkaeda Wukf, riportando risultati strepitosi e conquistando ben 6 titoli di campione nazionale.

Il capitano della squadra, Carlo Giuseppe Emanuele, atleta di interesse mondiale, pluricampione italiano ed europeo, si è distinto come sempre nella sua categoria cadetti Kata nere prevalendo nettamente sui suoi avversari, silenziando il palazzetto con la sua eleganza, forza ed esplosività, conquistando una meritatissima medaglia d’oro e riconfermando l’ennesimo titolo di campione nazionale di karate.

Emanuele nella categoria superiore Juniores kata nere ha predominato sui suoi avversari nonostante fossero di età più grande ed ha primeggiato sul tatami conquistando la medaglia d’oro e quindi riconfermando un altro titolo di campione nazionale. L’atleta si è fortemente distinto sul tatami e continua a lasciare un segno evidente della sua performance nell’esecuzione dei kata con dei ritmi al massimo dell’esposività dello stile team Trimboli.

Ben tre medaglie d’oro conquista Carlo Federica, sorella di Emanuele, figlia e nipote d’arte dei maestri Santi, Margherita e Federica. L’atleta ha gareggiato in due categorie children e mini cadet, nella specialità kata (Forma) e nella specialità del kumite (combattimento) Nere, distinguendosi per la sua eleganza e al tempo stesso velocità e determinazione.

Nonostante la giovane età, Federica ha saputo primeggiare sulle sue avversarie conquistando così 3 medaglie d’oro e tre titoli di campione nazionale di karate. Lo stile della giovane atleta richiama quello del fratello, il campione Emanuele e della mamma Margherita, il nonno Santi e la zia Federica.

Medaglia d’oro nella categoria cadetti cinture verdi/ blu specialità kumite (combattimento) kg -60 per Ventura Lorenzo, il quale ha saputo gestire gli incontri con determinazione, seguendo a pieno i suoi coach i maestri Santi e Federica. Lorenzo nel corso di questi anni si è migliorato tanto allenandosi con passione, umiltà e sacrifici; i risultati sono evidenti e palesi. Aldo Marenco conquista la medaglia d’argento nella categoria cadetti cinture verdi/ blu specialità kata (Forma). 

L’atleta ha gareggiato in una categoria superiore come classe di età confrontandosi con atleti più grandi e con più esperienza, ma ha saputo tenere il passo portando a casa una meritatissima medaglia d’argento. Aldo è riuscito a imporsi in una gara difficile gestendo gli incontri con determinazione e spirito agonistico, riuscendo a portare a casa una sudatissima medaglia d’argento. Altra medaglia d’argento, di alto spessore tecnico, per la squadra di kumite maschile cadetti cinture nere composta da Domenico Arfuso, Ventura Lorenzo, Gigliotti Valentino.

I tre atleti hanno gareggiato in modo eccellente contro squadre fortissime e tutte determinate a vincere. Gli atleti con determinazione e soprattutto con grande cuore sono riusciti a conquistare e a portare a casa una meritatissima medaglia d’argento, sfiorando per poco l’oro. Un quinto posto nella categoria cadetti kumite kg+70 Nere per Domenico Arfuso categoria molto combattuta ma Domenico è riuscito a portare un 5° posto con con grinta e tenacia

Un quinto posto nella categoria children kata cint. blu per Aldo Marenco che per poco non ha centrato un altro podio Grande riconoscimento sportivo arriva per Carlo Emanuele. L’atleta è stato premiato dal presidente della Wkaeda Rosario Selman come miglior atleta della competizione e miglior atleta giovanile della nazionale che sta rappresentando in questi anni la Wkaeda in modo eccellente riportando sempre enormi successi

Che dire tutto il team Trimboli, il maestro Santi per primo è orgoglioso di questi grandi atleti che con sacrifici, perseveranza e passione seguono i loro maestri che sono la loro seconda famiglia e il Dojo è il luogo dove ci si allena, pieno di rispetto.

I sacrifici sono tanti, ma il maestro Santi ha saputo trasmettere ai suoi atleti tanta passione e soprattutto grande cuore e amore per il karate. "Un ringraziamento particolare - si legge in una nota del team - va al presidente della Wkaeda Rosario Selman per l’ottima riuscita della competizione, per la serietà, la sua umiltà e per il suo grande cuore. Selman, un grande presidente. Inoltre, si ringraziano i genitori che con tanta passione e sacrificio seguono i loro figli e la società".

Ora il team Trimboli sarà in preparazione per una competizione a livello internazionale che si svolgerà a Napoli nel mese di giugno. Inoltre, Emanuele, atleta della nazionale Wkaeda sarà impegnato in trasferte europee come la Polonia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con il karate nel cuore, pioggia di medaglie per il team Trimboli: conquistati titolo nazionale e vice

ReggioToday è in caricamento