rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Altro

Successi stellari per la Reggio Ritmica: è pioggia di medaglie

La società sportiva, capitanata da Benedetta Lombardi, ha conquistato la scena al campionato interregionale di Catania. Prossimo appuntamento per le atlete del team agonistico sarà la kermesse sportiva “Winter edition”

Al trofeo d’autunno, tra le più prestigiose kermesse sportive targate confsport Italia-asi, le atlete della Reggio Ritmica dominano la scena, portando in pedana tecnica e stili ricercati nelle composizioni e individuali e di squadra.

Un lavoro, quello svolto da Benedetta Lombardi, che solo pochi in Italia riescono a portare avanti. La competizione sportiva si è svolta a Catania ed ha visto la partecipazione di oltre 150 atlete provenienti dal concentramento del sud Italia.

Fin dall'inizio della competizione, la Reggio Ritmica, società sportiva capitanata dalla dott.ssa Benedetta Lombardi, ha schierato in campo delle preziose punte di diamante: Carla Bruna Dattola, Beatrice Fazzari, Rita Finocchiaro, Desiree Lo Bianco, Sophia Lo Bianco, Sara Pitasi, Marta Presterà, Sofia Villani Conti e Desiree Baldari (ginnasta in prestito dalla ASD Karate club di Monasterace, diretta da Marta Cherubino)

Le piccole ginnaste, nate nel 2015 e 2016, alla loro prima esperienza, hanno scalato la classifica posizionandosi al vertice: è oro per le due baby squadre della società, composte dalle più piccole atlete del vivaio di Reggio Ritmica. Così piccole e già così talentuose e promettenti, certamente ottime premesse per un futuro d’altissimo livello.

Più tardi, sono scese in pedana le atlete del team agonistico che, hanno calcato la pedana da vere leader, imponendosi sul podio: prime tra tutte a sbaragliare la concorrenza sono Maria Gemma Campolo e Julia Lo Bianco, classe 2013 e 2012. Campolo, fiore all’occhiello del team reggino, porta a casa una medaglia d’argento, all around, totalizzando un altissimo punteggio d’esecuzione e staccandosi nettamente da tutte le atlete che hanno gareggiato assieme a lei. È lei il capitano.

Lo Bianco, ormai veterana e regina indiscussa delle pedane, riconferma gli ottimi piazzamenti già ottenuti alle finali nazionali FGI, conquistando una medaglia d'oro alla palla, distaccando di molto anche lei le avversarie, ed un bronzo al corpo libero, grazie ad un esercizio molto particolare e ricco di dettagli.

È la volta di Sara Torrente, atleta classe 2011, che con la sua grazia e la sua eleganza è al vertice della classifica ed è medaglia d’argento al corpo libero, nella categoria allieve 3. La Torrente, se pur alla prima esperienza in gara, ha dato prova delle sue ottime qualità e doti fisiche, portando in pedana tecnica e precisione.

Alla loro prima esperienza in gara hanno ancora brillato altre tre atlete: Sylvie Romeo, Ludovica Pepè e Aurelia Mollica, totalizzando ottimi punteggi che gli hanno permesso di ottenere i seguenti risultati: Sylvie Romeo, conquista una medaglia d’argento ed è vice campionessa indiscussa alla palla nella categoria allieve 3. L’atleta reggina, dal portamento maestoso, fin dall'inizio dell'esercizio ha dimostrato grande sicurezza e padronanza che le ha permesso di ottenere tale piazzamento. La regina indiscussa della moda, è anche regina dello sport.

Ludovica Pepè, promettente atleta classe 2012 è medaglia di bronzo al corpo libero nel campionato di serie C. È una ginnasta molto dotata e versatile, precisa e tirata nelle esecuzioni, che è riuscita a portare a termine un esercizio impeccabile, curato nei minimi particolari. Laureandosi così campionessa di bronzo al trofeo interregionale d’autunno.

Sempre nel campionato di serie C, la “scheggia”della società, Aurelia Mollica, così definita per la sua destrezza e velocità nel maneggio d’attrezzo ed in pedana, ad un soffio dal podio, porta a casa un quarto posto che vale oro, considerato l’altissimo livello della competizione ed il grande numero di avversarie provenienti dal sud Italia, con cui si è confrontata.

Arriva la sera e giunti quasi al termine della competizione scendono in pedana le ginnaste più esperte, appartenenti alla categoria Gold Tra tutte brilla Caterina Orsino, che si piazza sul gradino più alto del podio.

Caterina, è una studentessa di scienze motorie e tecnico societario della ASD Reggio Ritmica. Bene anche per le atlete Carlotta Iacopino e Viola Vitetta, che se pur conducendo una gara con qualche piccola sbavatura, conquistano dei buoni piazzamenti posizionandosi sempre tra le prime otto atlete della categoria A1.

La responsabile tecnica, Benedetta Lombardi, tecnico federale della federazione ginnastica d’Italia ed ufficiale di gara si ritiene nettamente soddisfatta non solo per le innumerevoli medaglie portare a casa, ma per la conduzione di gara tenuta da tutte le atlete: La Lombardi infatti, dott.ssa in psicologia clinica, spiega quanto sia "importante ottenere in tutte le atlete un approccio mentale positivo alla competizione e quanto questo influisca sulla resa durante la prestazione, soprattutto a lungo termine".

Il lavoro svolto dalla Reggio Ritmica, ha sicuramente portato i suoi frutti ed ha sicuramente una marcia in più. Prossimo appuntamento per le atlete del team agonistico sarà la kermesse sportiva “Winter edition”,indetta dalla Federazione ginnastica d'Italia.

Reggio ritmica atlete 01-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Successi stellari per la Reggio Ritmica: è pioggia di medaglie

ReggioToday è in caricamento