rotate-mobile
Basket

La Reggio BiC sfiora l'impresa contro i campioni d'Italia della Briante84 Cantù

Il risultato della gara. Il campionato di serie A, dopo la pausa per la Supercoppa giovanile, riprenderà sabato 29 ottobre al PalaCalafiore alle ore 20.30 contro il Padova Millennium

Esordio alla grande per la Farmacia Pellicanò Reggio BiC che, nella gara contro i campioni d'Italia della Briante84 Cantù, disputata ieri sul parquet del PalaCalafiore, che con uno spettacolare 7-0 lascia tutti a bocca aperta

La Unipolsai Cantù reagisce ed approfitta dei primi errori amaranto portandosi sul 8-7, ma la squadra reggina sempre in vantaggio. Ancora Cantù mette avanti la testa a poco più di due minuti dalla fine del primo periodo sul 8-9 grazie a De Maggi, ma poco prima del suono della sirena del primo quarto Pimkorn realizza un’altra tripla per l’11-14 a favore del Cantù.

Nel secondo periodo quando tutti si aspettano la fuga dei canturini, gli amaranto invece rimangono saldamente in parità, grazie anche ad un ottimo ingresso in campo del pivot polacco Marek Wesolowski.

Alessio Billi però commette troppo presto il suo terzo fallo cominciando a farsi sentire sempre più pesante l’assenza del capitano Ilaria D’Anna che, costretta ai box, avrebbe certamente potuto incidere nel match, proprio lei che da sempre ha trovato nel Cantù gli stimoli maggiori fornendo nei precedenti incontri prestazioni da urlo. Finisce così 30-34 il primo tempo che sottolinea l’andamento di una partita davvero molto bella e tirata.

Il terzo quarto continua sull’onda dell’equilibrio, mentre coach Cugliandro conta su tutte le rotazioni possibili mettendo in campo tutti i suoi effettivi, la Briantea invece insiste sempre sugli stessi cinque giocatori titolari. Le due squadre continuano a darsi battaglia colpo su colpo, Sripirom tiene sempre alta l’intensità di gioco sia in attacco che in difesa, ma sono sempre le triple realizzate da Pimkorn a fare la differenza. Il terzo quarto finisce con i campioni d’Italia sul +3 (48-51).

È il quarto tempo che da la svolta al match, Carossino e De Maggi continuano a realizzare con costanza, con quest’ultimo che da solo firma un bel parziale che porta Cantù avanti di dieci lunghezze. Con il quinto fallo di Davide Schiera a 7’ dalla fine, avvengono i primi cambi da parte dei biancoblu che probabilmente, nel loro momento migliore, senza volerlo azzeccano la mossa più giusta, fuori anche Geninazzi quindi per far quadrare i punteggi e dentro due giocatori freschi e rapidi come Cegil e Bassoli che improvvisamente fanno aumentare l’intensità difensiva. 

Nonostante la grinta e forza di volontà, alla fine Liki? e compagni sono costretti ad alzare bandiera bianca, ma davanti all’applauso di una bella cornice di pubblico presente che si è certamente divertito facendosi trasportare dinnanzi ad un incontro davvero avvincente, ricco di emozioni e belle giocate.

La soddisfazione di aver giocato alla pari contro i campioni d’Italia non può che essere uno stimolo in più per continuare a lavorare in ottica delle prossime gare da affrontare.

La prossima settimana il campionato di serie A effettuerà una pausa per dar vita alla Supercoppa giovanile e riprenderà nuovamente sabato 29 ottobre con la Farmacia Pellicanò che giocherà ancora una volta tra le mura amiche del PalaCalafiore alle ore 20.30 contro il Padova Millennium.

Tabellino e risultato finale

Farmacia Pellicanò BIC Reggio Calabria – UnipolSai Briantea84 Cantù 60-72

11-14, 30-34, 48-51, 60-72.

Farmacia Pellicanò Reggio BiC:

Pimkorn 26, Wesolowski 14, Sripirom 10, Salmi 8, Likic 2, Siaurusaitis, Ben Mahjoub, Billi. Coach Cugliandro

UnipolSai Briantea84 Cantù:

Carossino 31, De Maggi 25, Santorelli 10, Geninazzi 4, Bassoli 2, Schiera, Cegil, Buksa n.e., Tomaselli n.e. Coach Jaglowski

Arbitri: Simone e Luca

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Reggio BiC sfiora l'impresa contro i campioni d'Italia della Briante84 Cantù

ReggioToday è in caricamento