rotate-mobile
Basket

Serie B: Una Pallacanestro Viola da sogno batte Molfetta

Una Viola quasi perfetta, domina una Pavimaro Molfetta che, a dispetto del risultato, non si arrende se non negli ultimi minuti.

Una Pallacanestro Viola quasi perfetta, non c’è altro modo di definire la prestazione degli uomini di coach Bolignano. Barrile e compagni dominano una Pavimaro Molfetta che, a dispetto del risultato, non si arrende se non negli ultimi minuti.

Tanto ritmo, tantissimi canestri nella primissima frazione di gioco. Da un lato e dall’altro le percentuali sono altissime e il pubblico apprezza molto. Il duello Infante-Fall promette scintille e i due pivot si affrontano sui due lati del campo. Il 22 a 23 finale racconta di un basket entusiasmante.

Seconda frazione che parte con un bel contropiede dell’ex di turno: Lazar Kekovic. Si continua a segnare molto da entrambi i lati con una Molfetta mai doma che si affida alle sapienti mani del solito Infante. Si continua sui binari dell’equilibrio offensivo e nessuna delle due squadre riesce ad allungare nonostante gli sforzi profusi. Continua la serata di grazia al tiro per i molfettani: fino al 5 minuto di gioco la percentuale realizzativa da dietro l’arco è del 60%. Il miniallungo neroarancio parte dalla difesa e dal contropiede che culmina nelle mani di Kekovic e nella prima tripla di Duranti che portano gli uomini di Bolignano a +6 con 3 minuti ancora sul cronometro. Ancora Kekovic con la mega-jam del +8 e la successiva stoppata che fa esplodere i 1000 del PalaCalafiore. La cavalcata neroarancio continua con la bomba di Balic e il reverse di Gaetano che sfrutta benissimo il piede perno sulla marcatura di Bini. Il punteggio all’intervallo lungo è 50-36.

Pronti, via: bomba di Balic. Viola sul + 17. I neroarancio provano a dare l’allungo decisivo al divario, ma Molfetta non ha nessuna intenzione di issare bandiera bianca e sfodera un bel canestro del figlio d’arte Di Giuliomaria. La partita incontra una fase confusa con parecchi errori realizzativi ma due palle perse gratuite della squadra di casa riportano i pugliesi a – 16. Due bombe in fila per Mentonelli mostrano la volontà degli ospiti di non uscire dalla partita e riaprono il match a 3 minuti dalla fine della terza frazione: 62-52. Il quarto sorride a Infante e compagni: il punteggio alla sirena è di 68-58.

La Viola parte con due belle penetrazioni di Federico Ingrosso ma i canestri degli ospiti con Villa riducono lo svantaggio ancora a -10. Barrile è sempre decisivo quando conta e, pescato sullo scarico da un sontuoso Balic, insacca tre punti. Subito dopo è Delirio-Kekovic: due stoppate che annichiliscono Agostini e bomba di prepotenza dall’altro lato. Dolce Montenegro. Ancora Ingrosso delizia il pubblico poco più tardi con una lacrima che scavalca il gigantesco Infante per l’80-65. Ancora Ingrosso con la Bomba chiude la partita e certifica la sesta vittoria in sette gare. Il resto è garbage-time che si conclude sul 91-73, adesso sognare i playoff si può.

Pall. Viola Reggio Calabria - Pavimaro Molfetta 91-73 (22-23, 28-13, 18-22, 23-15)

Pall. Viola Reggio Calabria: Federico Ingrosso 18 (6/7, 2/5), Amar Balic 18 (1/4, 5/7), Yande Fall 17 (8/9, 0/0), Lazar Kekovic 13 (4/8, 1/3), Franco Gaetano 12 (6/8, 0/1), Fortunato Barrile 7 (1/3, 1/2), Bruno giuseppe Duranti 6 (0/0, 2/7), Alberto Besozzi 0 (0/0, 0/0), Vittorio Lazzari 0 (0/0, 0/1), Fabio lorenzo Freno 0 (0/0, 0/1), Samuele andrea Valente 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 6 / 8 - Rimbalzi: 30 9 + 21 (Franco Gaetano 10) - Assist: 21 (Amar Balic 9)

Pavimaro Molfetta: Francesco Villa 25 (7/7, 3/7), Jona Di giuliomaria 14 (1/1, 3/10), Simone Mentonelli 13 (1/3, 3/4), Francesco Infante 10 (4/10, 0/0), Pietro Agostini 7 (1/2, 1/3), Matteo Bini 4 (1/4, 0/3), Andrea Epifani 0 (0/2, 0/0), Silvio Caniglia 0 (0/0, 0/0), Giuseppe pio Sasso 0 (0/0, 0/0), Guido Scali 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 15 - Rimbalzi: 25 5 + 20 (Francesco Villa, Francesco Infante 7) - Assist: 11 (Francesco Infante 3)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: Una Pallacanestro Viola da sogno batte Molfetta

ReggioToday è in caricamento