rotate-mobile
Basket

Serie B: La Viola sconfitta a Padova, ancora zero vittorie per i neroarancio

Niente da fare per la Viola che perde a Padova e resta a zero punti in classifica

Altra sconfitta per la Pallacanestro Viola. Nella settima giornata di campionato arriva un'altra serata amara per la Viola che, sul campo della Virtus Padova, lotta ma nel finale crolla sotto i colpi dell'attacco padovano.

Inizia forte l’Antenore che spinge in attacco e trova subito con le due triple di Cecchinato e il contropiede in solitaria di Francesco Paolin il parziale di 10-3 che costringe la panchina ospite al time-out dopo tre minuti di gioco.

La Viola si aggrappa a Balic che mantiene vivi i neroarancio ma è ancora Cecchinato con 14 punti e 100% al tiro a guidare un attacco neroverde spumeggiante. Con i canestri di Ferrari e le realizzazioni di un più che positivo Federico Osellieri il primo quarto si chiude sul 32-20.

I neroverdi di coach De Nicolao rientrano in campo con tanta energia e allungano a più sedici con i canestri di Leonardo Marangon e Francesco Paolin (36-20). Il successivo recupero difensivo con inchiodata in contropiede di Marangon fa esplodere il palazzetto di Rubano giusto un giro di lancette prima del tentativo di rientro della Viola che, affidandosi al suo totem Andrea Renzi, torna sotto nel punteggio sul finire della seconda frazione. Il due più uno di IKE Ihedioha chiude il parziale mantenendo la Virtus avanti di otto all’intervallo (47-39).

Al rientro dalla pausa lunga apre le danze la bomba di Francesco Paolin, seguita a ruota da quella di Francesco De Nicolao che provano a  tenere a distanza Reggio che resta in scia grazie ai canestri di Renzi e la tripla di Balic. La difesa neroverde si adegua in marcatura su Renzi e, dal raddoppio sul lungo reggino, nasce la palla recuperata di Leonardo Marangon che in contropiede schiaccia a due a mani il nuovo più dodici Virtus (65-53) a tre minuti dalla sirena. Un ottimo Francesco De Nicolao in penetrazione e i liberi di Paolin e Lusvarghi fissano il punteggio sul 72-60 di fine terzo quarto.

Gli ultimi 10’ del match iniziano con i quattro punti in fila di Francesco Paolin che scrivono il più quattordici (76-62) per una Virtus che prova a stringere le maglie anche in difesa per chiudere i conti di questa partita.

Reggio Calabria non molla ma la bomba di Ihedioha e il coast to coast di Marangon su recupero di De Nicolao che frutta l’antisportivo permette alla Virtus di scappare sul più venti con i canestri di Cecchinato e lo schiaccione di Marco Lusvarghi a quattro minuti dalla fine (89-69) che, di fatto, fa scendere il sipario sulla partita.

Antenore Energia Virtus Padova - Pall. Viola Reggio Calabria 98-73 (32-20, 15-19, 25-21, 26-13)

Antenore Energia Virtus Padova: Francesco Paolin 18 (5/8, 2/5), Giacomo Cecchinato 18 (3/4, 4/7), Francesco ikechukwu Ihedioha 16 (6/6, 1/4), Michele Ferrari 16 (8/11, 0/0), Leonardo Marangon 16 (7/10, 0/4), Francesco De nicolao 7 (2/3, 1/1), Federico Osellieri 4 (2/3, 0/0), Marco Lusvarghi 3 (1/3, 0/1), Federico Schiavon 0 (0/0, 0/1), Marco Bedin 0 (0/1, 0/0), Francesco Ciadini 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 6 / 13 - Rimbalzi: 36 9 + 27 (Francesco ikechukwu Ihedioha 11) - Assist: 18 (Francesco Paolin, Giacomo Cecchinato, Francesco De nicolao 4)

Pall. Viola Reggio Calabria: Andrea Renzi 31 (10/14, 2/5), Amar Balic 15 (1/3, 4/6), Stefano Spizzichini 8 (4/9, 0/0), Simone Farina 7 (2/2, 1/4), Davide Marchini 5 (1/5, 1/3), Federico Bischetti 4 (2/4, 0/0), Vincenzo Provenzani 3 (0/1, 1/2), Giambattista Davis 0 (0/1, 0/0), Michelangelo Laquintana 0 (0/0, 0/0), Alessandro rosario Ziino 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 6 / 11 - Rimbalzi: 28 6 + 22 (Andrea Renzi 10) - Assist: 13 (Amar Balic, Davide Marchini 4)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: La Viola sconfitta a Padova, ancora zero vittorie per i neroarancio

ReggioToday è in caricamento