rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Basket

La Viola esce sconfitta a testa alta dal PalaEdilgen contro Sant’Antimo

Sconfitta esterna per la Viola in uno scontro importante per i play-off

Seconda sconfitta consecutiva per la Pallacanestro Viola, costretta a cedere il passo alla Partenope Sant’Antimo per 75-69 al termine di una sfida che ha viaggiato per gran parte sui binari dell’equilibrio, decisa solo nel finale in favore degli uomini di Agostino Origlio.

Inizio sprint di Sant’Antimo al PalaEdilgen, con i campani che si portano avanti subito 12-4 nel punteggio nei primi quattro minuti grazie a ben dieci punti di un Coviello scatenato. Non ci sta coach Bolignano che ricorre al minuto e trova in Fall l’uomo della rimonta, con il pivot senegalese autore di 8 punti in fila che riportano il discorso in parità. Ripristinato l’equilibrio al PalaEdilgen, ecco come quest’ultimo che regnerà sovrano fino al decimo minuto, dove la Viola sarà avanti di un solo punticino, con il tabellone luminoso che recita 16-17 per Balic e compagni.

Secondi dieci minuti sulla falsa riga del primo quarto al PalaEdilgen, con le due squadre che continuano a rispondersi colpo su colpo sul parquet. La Viola raggiunge addirittura il più +7 massimo vantaggio trascinata da un Bruno Duranti spietato dall’arco, ma Sant’Antimo riesce a riacciuffare i nero arancio e impattare sul pari 35 all’intervallo lungo grazie al buzzer beater vincente di Ochoa dai 6,75m .

Al rientro dall’intervallo lungo parte meglio la compagine campana che si porta subito sul +5, ma ancora una volta assistiamo all’ennesimo sorpasso e controsorpasso nella partita, con la squadra di Bolignano che mette il naso avanti sui locali con il canestro di Kekovic che vale il +2, ma è quella di Origlio a riportarsi avanti dopo i primi trenta minuti grazie alla tripla sulla sirena del terzo periodo firmata Cena.

Quarto periodo che inizialmente è tutto ad appannaggio della Partenope, con i padroni di casa che scappano addirittura sul +14 a 4 dalla fine, prima di subire l’interessante break di una Viola dura a morire che si riporta fino al -5 a uno e trenta dalla fine. Ma non basta, con la PSA che difende le mura amiche del PalaEdilgen e sconfigge i reggini per 75-69.

Geko PSA Sant’Antimo - Pall. Viola Reggio Calabria 75-69 (16-17, 19-18, 17-14, 23-20)

Geko PSA Sant’Antimo: Riccardo Coviello 23 (5/6, 2/6), Carlo Cantone 15 (3/4, 3/6), Armando Verazzo 11 (1/2, 1/6), Enzo damian Cena 11 (2/4, 2/5), Pasquale Battaglia 10 (1/2, 2/7), Ignacio Ochoa 3 (0/1, 1/2), Simon obinna Anaekwe 2 (1/3, 0/0), Roberto Maggio 0 (0/1, 0/4), Emanuele Puca 0 (0/0, 0/0), Andrea Sabatino 0 (0/0, 0/0), Renato Buono 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 16 / 22 - Rimbalzi: 30 11 + 19 (Enzo damian Cena 8) - Assist: 11 (Carlo Cantone 5)

Pall. Viola Reggio Calabria: Yande Fall 20 (7/12, 0/1), Amar Balic 14 (5/9, 1/2), Bruno giuseppe Duranti 12 (1/5, 2/5), Franco Gaetano 10 (4/5, 0/0), Lazar Kekovic 8 (4/8, 0/0), Fortunato Barrile 3 (0/1, 1/2), Federico Ingrosso 2 (0/3, 0/2), Alberto Besozzi 0 (0/0, 0/0), Vittorio Lazzari 0 (0/0, 0/0), Samuele andrea Valente 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 15 / 16 - Rimbalzi: 33 8 + 25 (Yande Fall, Franco Gaetano 9) - Assist: 14 (Amar Balic 6)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Viola esce sconfitta a testa alta dal PalaEdilgen contro Sant’Antimo

ReggioToday è in caricamento