rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Sport

Breaking nel nome della Royal Dance: medaglia d’oro per un’atleta dell’associazione reggina

Miriam Romano ha conquistato il gradino più alto del podio nella gara di qualificazione a Riccione. La giovane rappresenterà il sud ai prossimi campionati categoria 12/15 anni

Passi in avanti importanti e decisivi per la crescita di uno sport che vuole emergere e non perde occasione di dimostrarlo. Il breaking, recentemente ufficializzato come disciplina olimpica, ha visto protagonista anche l’Asd Royal Dance di Reggio Calabria grazie all’ottimo successo di Miriam Romano.

La giovane atleta ha partecipato alla gara di qualificazione organizzata dalla Federdanza a Riccione il 13 dicembre. La competizione è valsa il successo per Bgirl Mimì, così soprannominata durante le sue performance. La medaglia d’oro conquistata permette a Romano di rappresentare il sud nella categoria 12/15 anni femminile ai prossimi campionati.

La Royal Dance, felice e soddisfatta per il traguardo raggiunto, raccoglie i frutti di un lavoro accurato sia a livello regionale che nazionale sul settore breaking. A tal proposito, il presidente Francesco Cotroneo ha dichiarato: “Sarà stato un presagio, ma abbiamo visto lontano. Adesso il breaking è ufficialmente sport olimpico, infatti nel 2024 ai giochi di Parigi verrà scelto il primo campione olimpico. Noi ci crediamo e per questo abbiamo già messo in moto una macchina che possa aiutare tutti i bboy e le bgirl calabresi, sprovvisti di tesseramento federale, di poter realizzare il proprio sogno con il progetto Team Calabria Breaking."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Breaking nel nome della Royal Dance: medaglia d’oro per un’atleta dell’associazione reggina

ReggioToday è in caricamento