Accostamento di mercato Reggina-Cabaye: alla scoperta del centrocampista ex PSG

Secondo fonti francesi, il calciatore attualmente svincolato sarebbe finito nel mirino amaranto. Da capire se possa fare al caso di Toscano in ottica mercato di riparazione

Yohan Cabaye (foto sito ufficiale Crystal Palace)

É sempre calciomercato, purtroppo o per fortuna. Soprattutto quando in  termini di campo si parla di sosta per le nazionali e la Reggina affronta un periodo non di crisi ma certamente interlocutorio. Riaffiorano, dunque, i discorsi legati alla compravendita e in particolare a Yohan Cabaye. 

Il centrocampista francese, prima in patria e poi alle nostre latitudini, è stato accostato proprio alla Reggina per un presunto interessamento in atto. A parlarne è stato soprattutto il portale Le10sport.com. Lato società filtrano smentite in merito, ma registrare una voce vuol dire sempre qualcosa in termini di calciomercato.

La prossima sessione di trattative si aprirà a gennaio, dunque i margini di movimento ci sono tutti e di nomi ne usciranno non pochi. Importate, però, andare ad inquadrare la tipologia di giocatore che è Cabaye e capire se un profilo come il suo possa fare al caso di Toscano.

Centrocampista francese classe 1986, Cabaye può essere utilizzato come mediano ma all'occorrenza anche da trequartista. In mezzo al campo rappresenta una pedina mobile in grado di svariare senza dare punti di riferimento.

La carriera del transalpino è attualmente ferma ai box, essendo svincolato. L'ultima esperienza, da ricondurre alla passata stagione, l'ha vissuta al Saint Etienne in patria, giocando 21 partite e segnando un gol. Tra le maglie indossate da Cabaye troviamo anche Psg, Crystal Palace e Newcastle. La squadra con cui si è legato maggiormente è il Lille, per un totale di ben 251 presenze complessive.

Mettendo un attimo da parte le voci e pensando al profilo di Cabaye all'interno della Reggina, sarebbe l'ennesimo giocatore di notevole esperienza in età un filo avanzata in grado di poter dare una mano all'interno gruppo. Anche tatticamente non sarebbe poi così difficile collocarlo nei due di centrocampo, ma c'è sempre da mettere in conto sia un periodo d'ambientamento con un calcio italiano da lui mai approcciato, che con la realtà Reggina e Toscano. Il tutto da contestualizzare a gennaio, quindi in corsa. Buttarlo nella mischia non appare una buona idea, visto che nella sessione di riparazione servono giocatori pronti in grado di fare la differenza fin da subito, dunque al momento non sembra una pista convincente sotto tanti punti di vista.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Tar Calabria boccia la scelta di Spirlì, per i giudici amministrativi si può tornare in classe

  • Coronavirus, la Calabria resta in zona rossa: nuova ordinanza del ministro Speranza

  • Lavori sulla linea ferroviaria jonica, operaio muore nei pressi della stazione di Condofuri

  • Birre al bergamotto e all’estratto di olive conquistano il palato e fanno bene alla salute

  • Pioggia e vento su Reggio Calabria, allerta meteo arancione: il Comune attiva il Coc

  • Uomo si barrica in casa, i Carabinieri lo stanano e lo portano in ospedale

Torna su
ReggioToday è in caricamento