rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Calcio

Brescia-Reggina, amaranto ko nell'ultima della stagione: ma la testa è altrove

Sconfitta sostanzialmente indolore, adesso bisogna salvare la categoria conquistata sul campo

L'ultima recita nelle ore più tristi. La Reggina va a Brescia per onore di firma, addirittura spostandosi in giornata verso la Lombardia. La prestazione non può essere all'altezza e difatti le Rondinelle, il cui motore è a pieni giri in vista dei playoff promozione, dominano in lungo e in largo, peraltro al cospetto di una squadra ampiamente rimaneggiata.

Le Rondinelle dominano la gara

Il primo tempo è di chiara marca della squdara lombarda, il vantaggio dei ragazzi di Corini arriva al 32': van de Looi dalla distanza trova la rete, Aglietti non riesce a deviare la sfera dalla porta, 1-0 Brescia.

Al 39' la squadra di casa sfiora il raddoppio. Destro di piatto da 25 metri di Tramoni, pallone di poco sopra la traversa: Aglietti non avrebbe potuto fare nulla.

Ad inizio ripresa il  Brescia raddoppia. Palla in profondità per Palacio, che dal fondo crossa basso al centro, Tramoni in anticipo mette la palla in rete, 2-0 Brescia.

Al 51' la Reggina sfiora la marcatura. Bella palla di Galabinov di tacco per l'inserimento di Loiacono, che non riesce a deviare la palla in porta.

Dopo la girandola dei cambi, al 76' il Brescia va vicina al tris. Gran colpo di tacco di Bertagnoli in area verso il centro, piatto quasi a botta sicuira di Leris, che però trova la deviazione del palo e la sfera termina sul fondo.

Dopo un salvataggio all'ultimo tuffo di Aglietti su Bertagnoli, al minuto 87 il tris delle Rondinelle: dagli sviluppi di un angolo, sponda di testa di Moreo e girata vincente di Cistana, 3-0.

Debuttano anche i ragazzi Garau (2002) e Pagni (2005), ma è solo una magra consolazione dopo le ore più difficili, tristi e vergognose della storia della Reggina. Ora inizia un nuovo campiobato, quello per salvare anche fuori dal campo la serie B

Tabellino e voti

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen sv, Sabelli 6, Cistana 7, Adorni 6, Pajac 6,5 (84' Huard sv); Tramoni 7 (73' Bianchi sv), Van De Looi 7 (62' Jagiello 6), Bisoli 6 (73' Behrami sv); Léris 6,5; Moreo 6, Palacio 6 (62' Bertagnoli6). a disposizione: Perilli, Andrenacci, Karacic, Bajic, Mangraviti, Papetti. Allenatore: Corini 6,5

REGGINA (3-5-2): Aglietti 6; Loiacono 5,5, Amione 5, Stavropoulos 6; Giraudo 5 (59' Crisetig 5), Bianchi 5,5, Ejjaki 5 (84' Pagni sv), Cortinovis 5 (84' Garau sv), Lombardi sv (9' Adjapong 5); Tumminello 5 (59' Rivas 5), Galabinov 5,5. a disposizione: Sciammarella, Turati, Musumeci, Paura, Foti, Perri, Franco. Allenatore: Stellone 5,5

arbitro: Marchetti di Ostia Lido         assistenti:  Muto - Rossi    IV uomo: Emmanuele

VAR: Santoro     AVAR: Costanzo

ammoniti: Ejjaki (R)

espulsi: -

note, corner: 11-2; recupero: 1' pt, 2' st. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia-Reggina, amaranto ko nell'ultima della stagione: ma la testa è altrove

ReggioToday è in caricamento