rotate-mobile
Calcio

Eccellenza, Bocale-Morrone 0-2: uno-due granata al Pellicanò

La squadra di Laface cede al cospetto della formazione granata

Delusione in casa Bocale ADMO per la seconda sconfitta consecutiva in questo complicato inizio di campionato, la Morrone fa bottino pieno al “Pellicanò” sfruttando due delle poche palle-gol costruite e difendendo il risultato favorevole con intelligenza e pragmatismo.

Parte bene la squadra biancorossa, per vie centrali Kamara dimostra di essere calciatore di ben altra categoria ed è proprio il sierraleonese al 9′ a lanciare Sapone, il quale brucia la difesa ma viene fermato in uscita da Pellegrino, il quale lo travolge ma riuscendo prima di tutto a portargli via il pallone regolarmente. Al 21′, sugli sviluppi di un corner, Muzzupappa raccoglie la sfera al limite e calcia in diagonale, palla a lato per questione di centimetri.

Nel miglior momento del Bocale, la Morrone passa a sorpresa: 31′, Nicoletti va per vie centrali, vince un doppio contrasto con Buda e Triolo e si ritrova a tu per tu con Marino, il quale viene freddato dall’attaccante amaranto. Lo svantaggio manda in tilt per qualche minuto i biancorossi che al 35′ rischiano grosso sul tentativo di Tuoto, Marino non si lascia sorprendere.

In avvio di ripresa il Bocale mostra subito i denti, riuscendo a fare incetta di calci d’angolo, senza però riuscire a sfruttarli. Al 3′, proprio sugli sviluppi di un corner, Buda tenta la soluzione al volo senza inquadrare lo specchio; al 10′ gran lavoro di Sottilotta e cross tagliato per Sapone che ci arriva in spaccata ma Pellegrino non si lascia battere. Come in occasione del primo gol, la Morrone colpisce nel miglior momento della squadra di Laface: 15′, Misuri per vie centrali, sfugge a Buda, arriva sul fondo e serve sul secondo palo Raimondo che deve solo spingere il pallone in rete. Anche stavolta il Bocale reagisce e quasi riapre la partita appena due minuti più tardi: grande azione di Candito sulla sinistra, l’ex Melito converge e calcia trovando un difensore a deviare il tiro, che si trasforma in assist per Sottilotta, il quale è spalle alla porta e scarica per Sapone; la botta dell’attaccante è respinta da Pellegrino e il pallone torna tra i piedi di Sottilotta che defilato calcia, trovando ancora il portiere a negargli il gol.

Nella parte finale dell’incontro, i biancorossi, sempre più sconfortati, cercano con affanno e imprecisione di trovare il gol che riaprirebbe l’incontro, ma la mancanza di lucidità e la frenesia giocano a loro sfavore; nelle retrovie rischiano un paio di volte di incassare la terza rete sulle ripartenze amaranto, ma il risultato non cambia più fino al triplice fischio del signor Gambacurta di Enna: la Morrone espugna Bocale per 2-0.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza, Bocale-Morrone 0-2: uno-due granata al Pellicanò

ReggioToday è in caricamento