rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Calcio

Gioiese, il Cesare Giordano non è omologato per l'Eccellenza: prossime gare a Palmi

Intanto si lavora sullo Stanganelli, che potrebbe essere pronto per metà ottobre

Trasferta forzata per la Gioiese, che non potrà disputare le gare casalinghe al Cesare Giordano. Il terreno di gioco dello storico impianto, infatti, non è omologato per l'Eccellenza. Per la gara di Coppa contro la Deliese e per la partita di campionato contro l'Isola, la squadra di Nocera giocherà al Lo Presti di Palmi, come sottolinea una nota del sodalizio metaurino:

La ASD Gioiese 1918 comunica che le prossime 2 partite casalinghe verranno disputate sul campo neutro “G. Lo Presti” di Palmi, gentilmente messo a disposizione dalla Palmese, in persona del suo patron Francesco Sergi. Purtroppo, per motivazioni tecniche, lo Stadio “Cesare Giordano” non potrà ospitare le partite ufficiali della nostra prima squadra. Le dimensioni del terreno di gioco non sono idonee alle competizioni di livello superiore alla prima categoria, evidentemente, lo stadio è stato concepito e progettato con l’idea di ospitare esclusivamente le competizioni dei settori giovanili, amatori e di I,II e III categoria. Per renderlo idoneo per il campionato di Eccellenza sarebbe necessario allargare il terreno di gioco di almeno m. 1,30, con un conseguente spostamento, di circa 65 cm., di entrambi i canali di scolo dell’acqua piovana. I lavori di sbancamento e rifacimento occorrenti, oltre ad essere molto onerosi, richiederebbero un periodo di tempo non ben definito e l’intervento del comune di Gioia Tauro, che secondo questa dirigenza potrebbe non avere disponibilità in questo momento. Naturalmente, l’impianto potrà ospitare gli allenamenti anche della prima squadra e gli incontri del nostro settore giovanile, oltre agli allenamenti e alle partite ufficiali della Saint Michel in prima categoria e nella coppa Calabria. Questa società ha investito molte risorse economiche su entrambi gli impianti sportivi gioiesi, ottenendo, appunto, l’omologazione del glorioso stadio ed il sopralluogo del tecnico della FIGC, che nello scorso giovedì ne ha ufficialmente dato atto, definendo un vero gioiellino la “nostra casa”.

Lo stadio Polivalente “P. Stanganelli” dovrebbe essere pronto per la seconda o terza settimana di ottobre e finalmente potremo tornare a giocare nella nostra città. Ai nostri tifosi chiediamo un ulteriore sacrificio: restiamo vicini ai nostri ragazzi per gli impegni di Coppa Italia del 28/9, contro la Deliese, ed il successivo, nel campionato di eccellenza, di sabato 1 ottobre, quando ospiteremo l’Isola Capo Rizzuto, in attesa di poter continuare a portare avanti i nostri colori nello stadio della nostra città. ASD Gioiese 1918

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioiese, il Cesare Giordano non è omologato per l'Eccellenza: prossime gare a Palmi

ReggioToday è in caricamento