rotate-mobile
Calcio

Eccellenza, altra sconfitta per il Roccella: ora c'è da pensare al rilancio

Il club amaranto chiude un'annata fallimentare, ora si progetta il futuro

Con l'ennesimo ko, patito stavolta a Scalea, il Roccella chiude una stagione fallimentare con apena 9 punti conquistati e una retrocessione che fa il paio con quella di quasi dodici mesi fa.

Il club amaranto sta lavorando per riorganizzare i quadri tecnici e anche gli stessi quadri dirigenziali. Nei giorni scorsi è stata pubblicata una nota stampa sul futuro che attende il team jonico:

"Ci sono già in cantiere diversi movimenti, con uomini nuovi e nuovi quadri tecnici, ma occorre avere certezze sui nuovi soci, (di quelli del passato non dovrebbe restare quasi nessuno), e ricostruire dalle basi, con un settore giovanile ed un quadro di tecnici nuovo per Roccella. Già individuato un Direttore Generale in grado di ‘‘organizzare’’ e ricostruire da zero, con una serie di novità già appuntate sul suo taccuino. Se le cose andranno per il verso giusto, da quanto in cantiere, siamo certi che il Roccella tornerà dove merita ed anche i tifosi ritorneranno a gremire le tribune e tifare orgogliosi. Tante sono state le difficoltà di questi ultimi anni, e molti errori sono stati fatti, ma se ci saranno forze nuove e nuovi soci, quanto promesso si potrà davvero realizzare. Il Presidente Femia, oltre a promettere impegno personale, è disposto a rimettere la carica e con i nuovi ingressi, decidere insieme sulle cariche future. Quindi è chiaro l’invito per chiunque fosse interessato a sposare questo nuovo progetto, che sia commerciante e/o imprenditore, può contattare la Società e dare il proprio contributo. La Società non appena concluso ufficialmente il campionato farà un appello pubblico a tifosi, cittadini, imprenditori per aprire porte e finestre e favorire la partecipazione di tutti coloro che hanno a cuore i colori dell’ ASD ROCCELLA 1935".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza, altra sconfitta per il Roccella: ora c'è da pensare al rilancio

ReggioToday è in caricamento