rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Calcio

Perugia-Reggina, la probabile formazione amaranto

Calabresi reduci dalla vittoria contro il Parma e vogliosi di alimentare una classifica di alto livello. Possibili una serie di rotazioni visto gli impegni ravvicinati. Lakicevic, Bianchi e Cortinovis sperano in una maglia da titolare

La Reggina è chiaramente in un periodo d'oro e non può fare altro che cercare in tutti i modi di alimentarlo il più a lungo possibile. Le due vittorie consecutive - contro il Vicenza fuori casa e soprattutto il 2-1 con il Parma al Granillo - hanno dato serenità, ambizione e consapevolezza dalle parti di Reggio. La stagione sembra promettere bene, anche se è ancora lunghissimo il percorso da percorrere e guardare la classifica adesso (terzi a 16 punti insieme a Benevento, Lecce e Cremonese) sarebbe deleterio e poco logico. Griglia che va osservate e analizzata in altri periodi dell'anno, non certamente ora dove l'unica cosa che conta è la partita successiva. Quindi? Testa solo al Perugia, domani sera, in un duro turno infrasettimanale.

La continuità serve come il pane, così come il saper rimanere con i piedi per terra. Ecco che la prossima sfida potrà testare il livello di tali caratteristiche in casa amaranto. Trovandoci alle prese con un calendario ben affollato di impegni, è logico immaginare che la Reggina domani si presenti allo stadio Renato Curi con una serie di cambi in formazione. Non chiamatelo turnover, attenzione, altrimenti mister Aglietti avrebbe giustamente qualcosa da ridire. Sicuramente, però, è corretto parlare di rotazioni pronte a segnare praticamente ogni zona del campo. Lato infortunati troviamo una novità importante: Regini recupera dall'infortunio ed è convocato, a differenza di Adjapong ancora fermo. Manca all'appello la conferenza stampa di vigilia del tecnico, utile solitamente per chiarire alcuni dubbi.

Le possibili scelte di formazione

La fine della squalifica di due giornate di Micai apre un ballottaggio di ottimo livello. Esperto contro giovane, tutto è possibile perché Turati ha dato prova del suo grande talento. I due si giocano il posto da titolare e non è detto che sia l'ex Salernitana a spuntarla, anche se al momento appare leggermente favorito.

La linea a quattro di difesa dovrebbe annoverare il ritorno di Lakicevic, dopo il doppio utilizzo in rapida successione di capitan Loiacono contro Vicenza e Parma. Cionek e Stavropoulos restano confermati in mezzo, mentre Liotti si gioca concretamente il posto con Di Chiara, che resta fondamentale per il gioco di Aglietti ma prima o poi dovrà rifiatare.

Passando alla mediana, Crisetig non sembra avere il posto in discussione. Hetemaj, invece, è l'indiziato speciale per far posto ad un Bianchi che in tema rotazioni va sempre tenuto in grande considerazione. Il modulo degli amaranto, a differenza del 4-4-2 rivisto contro il Parma, potrebbe tornare ad essere il 4-2-3-1 soprattutto in virtù della probabile panchina per Jeremy Menez. Il francese sta pian piano recuperano la giusta condizione partita, dopo l'infortunio che l'ha tenuto lontano dai campi non per poco. Considerando anche gli impegni ravvicinati - con la Reggina impegnata successivamente lunedì 1 novembre contro il Cittadella - l'ex Roma e Milan potrebbe rifiatare. A sostituirlo Cortinovis si materializza davanti a tutti, ma non è scontato lo spostamento di Rivas in mezzo. Honduregno che ci porta alle fasce, dove sia Ricci che Laribi scalpitano, ma devono fare i conti anche con un Bellomo in forma.

L'attacco, così come il resto dei reparti, potrebbe essere segnato dal tema rotazioni. Vero che Galabinov appare una costante certezza della Reggina, ma un impegno troppo elevato potrebbe mandarlo in affanno. Che sia dal 1' o a gara in corso, prevediamo un ottimo minutaggio per Montalto.

La probabile formazione della Reggina (4-2-3-1): Micai; Lakicevic, Cionek, Stavropoulos, Di Chiara (Liotti); Bianchi, Crisetig; Bellomo (Laribi), Cortinovis, Rivas (Ricci); Galabinov.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia-Reggina, la probabile formazione amaranto

ReggioToday è in caricamento